L'equinozio di primavera è oggi, 20 marzo (e non il 21): ecco perchè

Arriva la primavera con un giorno d'"anticipo"

Cade oggi, 20 marzo 2019,  l'equinozio di primavera. E non il 21, data tradizionalmente riconosciuta. Non è una novità. E' successo già negli anni passati e succederà ancora in futuro. Il perchè della data legegrmente variabile forse non tutti lo conoscono. Il motivo di questa variazione ha a che fare con la rivoluzione della Terra intorno al Sole e con il susseguirsi ogni 4 anni dell’anno bisestile. Corrispondendo l’equinozio al momento preciso in cui il Sole si trova allo zenit dell’equatore della Terra, è impossibile che questo fenomeno astronomico si verifichi sempre nell’esatto momento dopo 12 mesi semplicemente perché il moto di rivoluzione della Terra intorno al Sole dura di più dei 365 giorni in cui è suddiviso convenzionalmente l’anno. Questo sfalsamento ammonta esattamente a 6 ore, 9 minuti e 10 secondi, che si tenta di 'correggere' ogni 4 anni aggiungendo un giorno a febbraio (anno bisestile). Ragione per la quale l’equinozio di primavera oscilla tra il 19 marzo e il 21 marzo.

Cosa è l'equinozio

La parola equinozio deriva dal latino "aequinoctium", derivato a sua volta da "aequa-nox" cioè "notte uguale" in riferimento alla durata del periodo notturno uguale a quello diurno. E' dunque il momento della rivoluzione terrestre intorno al Sole in cui quest'ultimo si trova allo zenit dell'equatore.

Ricorre due volte all'anno , a circa sei mesi di distanza l'uno dall'altro, più precisamente a marzo e a settembre.

Giornate Fai di Primavera: la guida ai luoghi d'incanto da scoprire

Equinozio di marzo, l'inizio della primavera!

Nell'emisfero boreale l'equinozio di marzo segna la fine dell'inverno e l'inizio della primavera, mentre quello di settembre termina l'estate e introduce l'autunno. Accade il contrario nell'emisfero australe, dove l'autunno entra all'equinozio di marzo e la primavera in quello di settembre. 

Potrebbe interessarti

  • La mappa degli outlet a Bologna: dove fare ottimi affari

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • Laghi a Bologna: dove rinfrescarsi lontani dal caos

I più letti della settimana

  • Possibili temporali in arrivo, diramato bollettino di allerta dalla protezione civile

  • Aeroporto, volo Bologna-Kos, passeggeri: "A terra da 12 ore come ostaggi virtuali"

  • Maltempo, grandine in provincia: strade chiuse, auto distrutte e finestre in frantumi

  • Maltempo e grandine: "crivellate" le finestre di via Natali e via Weber

  • Accadde oggi: il 24 giugno crollò la Rupe di Sasso

  • Maltempo e grandine, Caliandro: 'Il Governo risarcisca i danni alle auto private'

Torna su
BolognaToday è in caricamento