Oggetti smarriti seminati in città: 832 solo a ottobre, fra questi molti "insoliti"

Sportivi pentiti? La scelta di usare solo dizionari online? Un licenziamento e la voglia di lasciarsi tutto alle spalle? Bastoni da trekking, vocabolari e anche una divisa da cameriere fra gli oggetti rinvenuti

Tra bastoni da trekking e vocabolari, gli oggetti smarriti nel mese di ottobre sono 832, quelli restituiti 214, c’è anche una divisa da cameriere. Sportivi pentiti? La scelta di usare solo dizionari online? Un licenziamento e la voglia di lasciarsi tutto alle spalle? Probabilmente solo distrazione e poi oblio: ecco perchè i numeri degli oggetti smarriti sono tali. 

Gli oggetti più insoliti lasciati in giro

Sono 832 gli oggetti che nel mese di ottobre sono stati smarriti in città e consegnati all’Ufficio oggetti rinvenuti del Comune di Bologna. In ottobre sono aumentati gli smarrimenti di cartelline da disegno e portafogli, mentre nella top ten degli oggetti più insoliti lasciati in giro in città ci sono una divisa da meccanico, un bel vocabolario di latino e dei bastoni da trekking. L’Ufficio ha poi come sempre riconsegnato alcuni oggetti, in tutto 214. Una bici è stata consegnata a chi l’aveva ritrovata, poiché non è stata reclamata da nessuno. Gli altri oggetti sono tornati ai legittimi proprietari: tra questi, 141 portafogli, 11 zaini, 16 carpette, 8 mazzi di chiavi e una divisa da cameriere.

Di tutti gli oggetti smarriti viene pubblicato mensilmente un elenco a cura dell'Ufficio oggetti rinvenuti del Comune di Bologna che si occupa di tenerli in custodia per 12 mesi.

L'Ufficio si trova in piazza Liber Paradisus 10 - Torre B - piano zero, ed è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30; il martedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 e il giovedì con orario continuato dalle 8.30 alle 16.30.
Il proprietario, per rientrare in possesso del proprio oggetto o documento, deve presentarsi personalmente all'Ufficio con un documento d'identità valido, fornendo una descrizione dettagliata del bene e portando con sé la denuncia, nel caso l’abbia fatta. 
Nel caso il proprietario non si presenti per il ritiro entro 12 mesi, l'oggetto viene restituito alla persona che l'ha trovato e consegnato. Il ritrovatore ha due mesi di tempo per ritirare l’oggetto. Tutti i beni non ritirati rimangono a disposizione del Comune e potranno essere messi in vendita all'asta.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La mappa dello spaccio: "Dallo shaboo, alla droga dello stupro. Di tutto nelle zone frequentate dai giovani"

  • Cronaca

    Tram Bologna, comitato diserta incontro, Priolo: 'In questa città non si può fare niente'

  • Cronaca

    Esce di casa e non torna, la moglie dà l'allarme: ritrovato a tarda sera

  • Cronaca

    Piazza dell'Unità, ancora danneggiata lapide in Bolognina, Merola: 'La ricostruiremo'

I più letti della settimana

  • Trovato morto il 20enne scomparso a Idice

  • Monzuno, crolla tratto della strada provinciale

  • Rimane di notte chiuso in ascensore: salvato da Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Ragazzo scomparso: ricerche lungo l’Idice a San Lazzaro

  • Assalti esplosivi a Bancomat, presa banda di bolognesi in trasferta

  • Si masturba davanti ai bambini a scuola, maniaco seriale arrestato in flagranza

Torna su
BolognaToday è in caricamento