San Lazzaro: conferita la cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Il consiglio comunale ha votato all'unanimità la mozione presentata dai consiglieri del centrosinistra unito

La mozione è stata votata all'unanimità e il Consiglio comunale di San Lazzaro ha conferito la cittadinanza onoraria a Liliana Segre: mozione presentata dai consiglieri del centrosinistra unito.

 "Sopravvissuta ai campi di concentramento, dove fu deportata all’età di 13 anni, Liliana Segre si è contraddistinta per il suo impegno “nel promuovere campagne per i diritti umani volte alla rimozione di qualunque forma di discriminazione e al pieno rispetto della Costituzione Italiana - legge nella mozione - e per la pacatezza e il rispetto sempre mostrati nello svolgimento delle sue attività di testimonianza storica, anche nei confronti delle persone che l’hanno fatto aggotto di aggressioni verbali e di minacce, a tal punto violente da aver comportato l’assegnazione di una scorta”.

Nello stesso pomeriggio di ieri, anche i piccoli consiglieri del Consiglio Comunale dei Ragazzi, riunitosi per l’elezione del nuovo sindaco, avevano fatto richiesta all’Amministrazione di conferire la cittadinanza onoraria a Liliana Segre, con una bellissima lettera in cui i piccoli consiglieri hanno espresso la volontà “di averla qui a San Lazzaro come cittadina e nonna di tutti noi”.

Un impegno subito raccolto dalla sindaca Isabella Conti: “Liliana Segre è un modello per voi ragazzi, ma anche per noi adulti. Era poco più grande di voi, aveva 13 anni, quando è stata deportata ad Auschwitz, privata dei suoi diritti e dell’affetto della sua famiglia. Nonostante Liliana abbia vissuto indicibili sofferenze, non ha mai ceduto alla rabbia e alla violenza, trasformando il suo dolore in preziosa testimonianza e diventando un esempio di rispetto, perdono e forza. Le dobbiamo molto e come sindaca farò il possibile per averla qui a San Lazzaro e conferirle personalmente la cittadinanza onoraria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Scomparso nella notte, ritrovato morto in un campo

  • Whoopi Goldberg a Bologna: da Hollywood alle osterie del centro

  • Lungo inseguimento in tangenziale e poi l'arresto: in auto la prova del furto

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

Torna su
BolognaToday è in caricamento