Parte SFIDE: studenti pronti a mettersi in gioco tra cucina e social network

Dal 13 gennaio i ragazzi degli Istituti Superiori dell’Emilia-Romagna entreranno in cucina e a metteranno in gioco tutta la loro creatività per rivisitare i piatti tipici della tradizione regionale, con un occhio alla tradizione delle nonne e uno rivolto al futuro, tra sostenibilità alimentare, nuove commistioni culinarie e comunicazione.

E’ questa la sfida lanciata agli studenti dal progetto SFIDE, ideato da Eikon Communication e giunto quest’anno alla sua VI edizione: partire dalla propria regione per approfondirne le tradizioni e le eccellenze, come l’Aceto Balsamico di Modena IGP, viaggiando poi tra i sapori dell’Italia per conoscere i prodotti di qualità che da sempre rappresentano il fiore all’occhiello del nostro paese, dal Radicchio Rosso di Treviso IGP, passando per il Pecorino Romano DOP fino ad arrivare in Sicilia con l’Arancia Rossa IGP. Senza dimenticare di attraversare il confine per conoscere le tradizioni culinarie dei propri compagni di classe provenienti da tutto il mondo e realizzare accostamenti fantasiosi e insoliti, magari in formato finger food, come proposto da SIRIO SpA. Quello che è certo è che le creazioni dei ragazzi saranno di sicura qualità, nel rispetto della stagionalità e di metodi di produzione meno invasivi, lottando contro gli sprechi e prestando attenzione all’impiego razionale dell’acqua, nel rispetto della sostenibilità ambientale, tema oggi quanto mai attuale e caro ad ANBI Emilia-Romagna.

Sono n.20 gli Istituti Superiori pronti a mettersi in gioco, provenienti da tutta la Regione: dagli Appennini di Castelnovo Ne' Monti e Serramazzoni, passando per la pianura di Bologna, Ferrara e Parma fino ad arrivare al mare di Cervia e Riccione. Con un occhio anche alla Finlandia, grazie al progetto di scambio tra il Liceo Einstein di Rimini e il Normal Lyceum di Helsinki.

Non solo quindi Alberghieri, ma anche Licei,  Istituti Tecnici, Agrari e Professionali: il tema appassionante e intergenerazionale della cucina è infatti in grado di coinvolgere tutti, favorendo lo spirito di gruppo, la collaborazione e la conoscenza degli altri.

Senza dimenticare poi l’importanza della comunicazione per promuovere il proprio lavoro, passando così dai consigli delle nonne ai video e alle stories di Facebook e Instagram. I ragazzi saranno infatti chiamati a proporre una vera e propria strategia per far conoscere il proprio piatto, riflettendo sulla molteplicità di strumenti che caratterizzano la comunicazione. I loro piatti saranno pubblicati sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram di SFIDE il 26 febbraio, dando il via alla sfida social che si concluderà l’11 marzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna, le Sardine festeggiano e escono di scena: "Non siamo nati per stare sul palcoscenico. E' tempo di tornare alle nostre priorità"

  • Incidente, scontro frontale a Castel Guelfo: 24enne grave al Maggiore

  • Lunga giornata di voto in Regione. Boom alle urne, oltre il 70% a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento