Social Factor premiata come Best Digital Agency per il progetto “Stop femminicidio”

Durante la Social Media Week di Roma, Social Factor è stata premiata come Best Digital Agency 2019 grazie all’iniziativa di sensibilizzazione sul femminicidio realizzata per il canale televisivo del gruppo A+E Networks Italia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

L’agenzia bolognese guidata da Enrico Gualandi e Fabrizio Fogli ha ricevuto il premio “Best Digital Agency 2019” durante la Social Media Week ospitata al nuovo Talent Garden Ostiense a Roma. Stop Femminicidio: questo il nome del progetto di sensibilizzazione realizzato per Crime+Investigation (in esclusiva su Sky al canale 119), valutato positivamente dalla giuria dei Social Media Week Awards. Impegnato da sempre a coinvolgere i propri spettatori sul tema delle violenze e dei soprusi contro le donne, Crime+Investigation ha preso posizione attivamente con una serie di iniziative e contenuti. Iniziata a giugno 2019 e ancora in corso, l’iniziativa editoriale Stop Femminicidio si inserisce all’interno di una serie di attività che hanno permesso al canale Crime+Investigation di ricevere anche uno speciale riconoscimento nella categoria “Giornalismo, Comunicazione e Media” dei “Differenza Donna Awards”, assegnato dalla Onlus Differenza Donna. A fine novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, il canale 119 di Sky darà poi vita alla campagna “Basta abusi contro le donne”, declinata in TV e sui social media: una campagna che rientra all’interno di un’azione svolta a livello internazionale dal gruppo A+E Networks EMEA (Europe, Middle East & Africa). “Questo premio è un’ulteriore conferma del nostro impegno volto a svolgere campagne che informino il pubblico sul doloroso fenomeno della violenza contro le donne, vera e propria piaga sociale e criminale in Italia e nel mondo”, ha dichiarato Patricio Teubal, General Manager di A+E Networks Italia. “È un onore ricevere questo premio, sia per il contesto in cui è inserito che per il valore del progetto che ci ha visto protagonisti insieme al cliente. È evidente che il ruolo dei brand si stia polarizzando e che, soprattutto su certi temi di natura sociale, ci sia sempre più bisogno di prendere posizione”, ha commentato Enrico Gualandi, Founder e CMO di Social Factor.

Torna su
BolognaToday è in caricamento