Starbucks sbarca a Bologna: dopo Milano e Roma arriviamo anche noi

Roberto Masi, nuovo amministratore delegato di Starbucks Coffee company, annuncia le prossime aperture del colosso americano del caffè

Se ne era già parlato tempo fa, ma pare che adesso l'apetura di uno Starbucks a Bologna sia realtà: dopo Milano e Roma infatti l'idea è quella di arrivare sulle medie città del Centro e Nord fra cui anche la nostra, oltre a Firenze, Venezia, Verona e Torino. Chi viaggia conosce questo tempio del caffè nato a Seattle e caratterizzato dall'inconfondibile atmosfera data dalle poltrone e dai divani Chesterfield, dai bicchieri d'asporto per black-coffee, frappuccini ed espressi. 

Dopo l'inaugurazione a Milano dello store di corso Garibaldi (con tanto di fila e caffè gratis), quello di San Babila e l'imminente a Malpensa, ecco che si parla anche di altre città, fra cui appunto Bologna, come ha dichiarato Roberto Masi, nuovo amministratore delegato di Starbucks Coffee company, che dichiara anche di avere in programma fra le 12 e le 15 aperture all'anno. 

L'apertura di Starbucks non è l'unica grande attesa sotto le Due Torri. Nel capoluogo felsineo, infatti, sta per sbarcare anche il marchio di mattoncini più famoso al mondo


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

Torna su
BolognaToday è in caricamento