Umberto La Morgia (Lega): "Basta violenza e psicosi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Dopo i gravissimi episodi di violenza sulle donne e femminicidi della cronaca dei giorni scorsi, adesso assistiamo in provincia di Bologna a un' ennesima violenza ai danni di disabili, probabilmente la più infame che la mente umana possa concepire che va a colpire il più debole dei deboli e che stavolta si unisce all'elemento di psicosi da coronavirus in un infelice binomio a scapito di un ragazzino cinese. Come ho avuto modo dire nei giorni scorsi, il virus più pericoloso è la paura e l'ignoranza e quando tutto ciò sfocia in questi atti ignobili contro un disabile non possiamo restare indifferenti. Violenza, xenofobia, razzismo e squadrismo di questo tipo non sono la società che vogliamo per Bologna e per l'Italia intera. Mi auguro che vengano identificati quanto prima i responsabili di tale agghiacciante violenza e che sia spunto di riflessione per tutti. Umberto La Morgia - Consigliere comunale di Casalecchio di Reno (BO)

Torna su
BolognaToday è in caricamento