Una giovane ambasciatrice di bologna si unisce alla lotta globale contro la povertà estrema

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

Gaia Bottazzi, 20 anni, di Bologna, è stata selezionata per partecipare al prestigioso programma “Youth Ambassador” dell’associazione anti-povertà The ONE Campaign. La sesta edizione del programma è stata inaugurata il 28 marzo a Roma e ha visto Gaia e gli altri 40 giovani attivisti selezionati in Italia partecipare a una serie di incontri istituzionali tra Palazzo Chigi e la Camera dei Deputati. Tra gli altri, Gaia ha incontrato il Vicepresidente della Camera Ettore Rosato e il consigliere diplomatico del Primo Ministro, l’Ambasciatore Piero Benassi. In un anno che vede i giovani protagonisti della lotta per un mondo più equo e sostenibile e inaugurato dall’attivismo studentesco nelle piazze di tutta Europa e Italia, Gaia si farà portavoce di ONE a Bologna, attivandosi per incontrare rappresentanti politici e organizzando eventi locali col fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di investire risorse adeguate nella lotta alla povertà estrema. Insieme a ONE Gaia condurrà azioni di campagna in vista delle elezioni europee, del vertice del G7 e della conferenza di rifinanziamento del Fondo Globale per la lotta all’AIDS, la tubercolosi e la malaria, un’organizzazione pubblico-privata che punta a porre fine a tre delle malattie più mortali al mondo. Gaia ha dichiarato: “Ho una grande passione per le tematiche internazionali e ritengo che sia importante mettersi in gioco e esortare i nostri rappresentati politici a fare la propria parte nella lotta contro la povertà estrema. Sono molto orgogliosa di essere stata selezionata per il programma Youth Ambassador che mi permetterà di impegnarmi per ottenere un cambiamento concreto per le persone che vivono in condizione di povertà estrema. Voglio inoltre dimostrare ai miei concittadini che, se ci uniamo e facciamo sentire la nostra voce, riusciremo a costruire un futuro migliore per tutti”. Caterina Scuderi, referente di ONE per l’Italia, ha aggiunto: “È davvero incoraggiante sapere di poter contare su un gruppo di giovani così dedicati e appassionati per portare avanti la nostra battaglia per un mondo libero dalla povertà estrema, dalle malattie prevenibili e dalle disuguaglianze sociali. Dalle elezioni europee alla conferenza di rifinanziamento del Fondo Globale, passando per il G7 ad agosto, si presenteranno momenti internazionali importanti per intensificare la lotta alla povertà estrema. Gaia svolgerà un ruolo importantissimo nel sensibilizzare la città di Bologna su questi temi. Siamo molto contenti di averla al nostro fianco”.

Torna su
BolognaToday è in caricamento