San Benedetto: in piazza un defibrillatore donato alla comunità

Lo strumento salva vita è frutto di una donazione

La piazza di San Benedetto Val di Sambro è stata dotata di un defibrillatore, installato accanto al campanile della chiesa.

Lo strumento è frutto di una donazione che ha coinvolto diverse attività commerciali, associazioni e cittadini, oltre alle famiglie e agli amici di Aldo Lumini e Dimitri Nerozzi, per i quali è stata apposta una targa commemorativa.

Entrambi sono stati ricordati dal sindaco Alessandro Santoni: Aldo Lumini era da tutti conosciuto e ben voluto in paese per la sua capacità di prendere parte con entusiasmo a tante iniziative; Dimitri Nerozzi invece aveva scoperto l'Appennino bolognese perché con alcuni ragazzi del posto condivideva la passione per la mountain bike.

Lo strumento è frutto di una donazione che ha coinvolto diverse attività commerciali, associazioni e cittadini, oltre alle famiglie e agli amici di Aldo Lumini e Dimitri Nerozzi, per i quali è stata apposta una targa commemorativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento