Un mese di sport gratis per tutti: torna 'Pillole in movimento'

Buono per un mese gratis nelle piscine e palestre che aderiscono al progetto

Foto Comune Bologna

Nelle farmacie di Bologna è partita la distribuzione di 22mila confezioni di pillole di movimento. Scatole in cui è contenuto un bugiardino che è un buono per un mese di sport gratuito nelle palestre e nelle piscine aderenti. Lo sport come "medicina" naturale è il l focus della campagna "pillole di movimento" che compie dieci anni,  e che per l'occasione vede Lodo Guenzi, cantante de "Lo stato sociale", come testimonial d'eccezione.

 La campagna promossa dalla Uisp, Unione italiana sport per tutti, vuole favorire lo sviluppo di una cultura del movimento in cui si faccia attività fisica con piacere, a seconda delle proprie possibilità e capacità fisiche. 

L'iniziativa

Pillole di movimento è rivolta alle persone sedentarie. Possono usufruire del mese gratuito i maggiorenni che abbiano il certificato medico per praticare attività  sportiva non agonistica e che non risultino già iscritti da settembre 2019 nelle palestre o piscine in cui intendono utilizzare il buono. I corsi e gli orari disponibili sono diversi a seconda della polisportiva, ma in ogni caso le attività  gratuite termineranno per tutti il 31 marzo 2020.

La campagna di sensibilizzazione "Pillole di movimento" vuole combattere la sedentarietà, "uno dei principali fattori di rischio per la salute". Spiega Uisp che "esiste infatti una stretta correlazione tra inattività e patologie cronico degenerative come l'obesità, che è stata definita dall'Organizzazione mondiale della sanità come una vera e propria malattia".

Ogni bugiardino, oltre ad essere un buono per un mese di attività gratuita nelle palestre e piscine che aderiscono, contiene l'informativa medico scientifica curata dall'Ausl ,che mostra i benefici del fare attività fisica. Paolo Pandolfi, direttore del dipartimento di Sanità pubblica dell'Ausl Bologna, ha parlato del progetto come un percorso e un'idea che funziona in tanti contesti: "Nel bugiardino abbiamo inserito quello "051" che rappresenta il nostro territorio: zero dipendenze, cinque porzioni di frutta e verdura quotidiane e un'ora di movimento al giorno". 

Le condizioni di pillole saranno distribuite dalle farmacie del gruppo Lloyds e della Federfarma nei 15 Comuni bolognesi che aderiscono. oltre a consegnare i bugiardini, i farmacisti, che da sempre sono a contatto con il territorio, danno consigli per promuovere uno stile di vita sano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lizzano, trovato in un bosco lungo fiume: morto snowboardista 59enne

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

  • Via de Carolis: esalazioni sulle scale, palazzina evacuata e dieci intossicati

  • Incidente a Castenaso: scoppia una gomma, schianto frontale e due feriti

Torna su
BolognaToday è in caricamento