Parola all'avvocato

Parola all'avvocato

Incidente stradale: per il Tribunale il motociclista che viaggia in costante sorpasso è responsabile.

Sentenza 30/01/2020, Tribunale di Bologna

Immagine repertorio

Lo scorso 30 gennaio il tribunale del capoluogo emiliano si è pronunciato su un incidente stradale che aveva visto coinvolte un’auto ed una moto nei pressi di uno dei trafficati incroci di via Murri. L’automobilista aveva svoltato a sinistra senza segnalare la manovra con le apposite frecce ed aveva urtando e facendo cadere un motociclista che si trovava proprio sulla parte sinistra della corsia, accanto all'auto. Il motociclista ha così citato in giudizio la compagnia assicurativa dell’automobilista chiedendo il risarcimento di tutti i danni subiti a causa della rovinosa caduta a terra.

Il tribunale di Bologna, però, ha accolto solo parzialmente tale richiesta.

Dai verbali e dai rilievi intervenuti sul luogo dell’incidente è stata confermata la violazione dell’automobilista che, in contrasto con quanto previsto dall’art. 154 del Codice della Strada, non aveva osservato tutte le regole di prudenza – prima tra tutte segnalare la svolta con le frecce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D’altro canto però il giudice ha ritenuto sussistente anche una corresponsabilità in capo al motociclista. Egli infatti viaggiava sulla parte sinistra della corsia e, come ha avuto modo di evidenziare anche la Cassazione, “non può giustificarsi il comportamento di chi, incurante della norma, circola, in ossequio ad una errata e diffusa consuetudine, sulla sinistra dei veicoli in marcia, in posizione di permanente "sorpasso"”. Non solo. In base a quanto previsto dall’art. 148 del Codice della Strada, chi effettua un sorpasso è sempre tenuto a verificare che vi sia visibilità tale da consentire la manovra, che la stessa possa compiersi senza costituire pericolo o intralcio e che la strada sia libera, tenuto conto del tempo da impiegare per il sorpasso. Per queste ragioni, la condotta del motociclista in costante sorpasso sulla sinistra è stata considerata imprudente. La conseguenza? Il Tribunale ha stabilito la corresponsabilità tra i due veicoli ed ha ridotto il risarcimento del danno da corrispondere al conducente del veicolo a due ruote al 50% (Sentenza 30/01/2020, Tribunale di Bologna).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 7 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus, la Regione Emilia-Romagna dà tre milioni di mascherine gratis a tutti i cittadini

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

Torna su
BolognaToday è in caricamento