“Bye-bye bulli”, la raccolta di racconti per dire no a omofobia e bullismo

Più che un libro, un progetto educativo che mira a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle tematiche dell'identità e orientamento sessuale, con l'obiettivo di combattere pregiudizio e discriminazione,

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"Per FRAME è motivo di orgoglio che giovani scrittrici, scrittori e illustratori abbiano aderito con entusiasmo al progetto Bye Bye Bulli - spiega Manuela Loforte Presidente dell'Associazione - lanciando un forte messaggio di solidarietà che invita ogni ragazza e ogni ragazzo ad essere se stessa/o senza vergogna o paura! E' importante che circolino messaggi di supporto alle migliaia di studenti gay, lesbiche e trans presenti nelle scuole italiane!"

Bye Bye Bulli è un progetto educativo che mira a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle tematiche dell'identità e orientamento sessuale, con l'obiettivo di combattere pregiudizio, discriminazione, bullismo e omofobia, in particolare nelle scuole.

Bye Bye Bulli persegue obiettivi di educazione integrale, e mira al coinvolgimento di tutti gli agenti educativi per una scuola che vuole comunicare non solo attraverso i libri, ma anche attraverso buone pratiche, per formare cittadine e cittadini protagonisti e responsabili.

Da oggi Bye Bye Bulli è anche un'intensa raccolta di racconti, dove troverete storie forti di bullismo, omofobia, discriminazione, e talvolta impotenza davanti alle difficoltà… ma troverete anche storie allegre o che lanciano un deciso messaggio di speranza: la diversità è una ricchezza, un valore, e ciò che bisogna contrastare sono invece bullismo, ignoranza, omofobia.

I 9 racconti sono di Alba Caliò, Fabio Casadei Turroni, Marta Casarini, Carmela Castellano, Mariano Fusaro, Michele Giarratano, Maria Assunta La Paglia, Gabriele Strazio e Giorgia Vezzoli. La copertina e le immagini sono di Salvatore Calò.

A partire da oggi è possibile acquistare sulla piattaforma Lulu (ma presto anche su altre piattaforme) la versione eBook del libro, il cui ricavato andrà interamente al Progetto dei Laboratori nelle Scuole.

Nei prossimi giorni, inoltre, uscirà anche la versione cartacea del libro, che verrà distribuita in alcune Librerie, tramite i canali dell'associazione ed infine anche attraverso la piattaforma web Produzioni dal basso, con cui già da alcuni giorni è possibile finanziare anche la stampa di 800 copie del libro da distribuire gratuitamente nelle scuole italiane.

Con questa iniziativa editoriale Frame lancia le Edizioni Frame e si arricchisce anche di un nuovo partner media, Phabule, con cui nei prossimi mesi lancerà un'altra importante iniziativa a sostegno di questo significativo progetto di contrasto al bullismo omofobico.

Intanto, oggi, Bye Bye Bulli di Frame, grazie alla generosità e alla creatività di 10 giovani talenti continua la sua sfida di solidarietà e speranza, che arricchirà non soltanto gli studenti dai 13 ai 19 anni coinvolti nei laboratori e i loro insegnanti, ma tutta la comunità del nostro Paese.

Torna su
BolognaToday è in caricamento