Mercato immobiliare: prezzi in aumento, vince il trilocale. La situazione zona per zona

Focus sul mercato di Bologna promosso da Tecnocasa group

Nel primo semestre del 2018 a Bologna i valori delle case sono in leggero aumento (+4,6%). Crescono del 9,1% i prezzi nel centro, il mercato è movimentato soprattutto da acquisti ad uso investimento da destinare ad affitti turistici e ad affitti a studenti. Così secondo i dati raccolti da Tecnocasa.

Nella macroarea di Bolognina – Corticella si registra un aumento del 7,8%; anche La domanda è in crescita e per immobili di qualità ed in buono stato si è disposti a pagare qualcosa in più, visto che la zona al momento offre un ottimo rapporto prezzo/qualità.Quotazioni in rialzo anche nella macroarea Saffi: nell’omonimo quartiere aumenta il numero delle richieste di acquisto, grazie ad una maggiore facilità di accesso al credito. Le compravendite si concentrano sul mercato della prima casa. I prezzi immobiliari della macroarea di San Donato – San Vitale segnalano un incremento del 3,6%. In particolare le abitazioni del quartiere Ponte Vecchio registrano un importante  aumento dei valori. Il mercato ha visto richieste elevate che hanno trovato riscontro sul mercatospinto da mutui convenienti e da una bassa offerta di immobili in locazione. Mercato vivace in zona Ospedale, Mengoli, Massarenti e Spartaco; si conferma il ritorno degli investitori tra cui anche i genitori degli studenti che optano per l’acquisto, visti anche i canoni elevati. C’è anche chi si sta orientando sulla realizzazione di B&B. Sono in lieve aumento le quotazioni immobiliari nella zona di Mazzini dal momento che la domanda è vivace e l’offerta in diminuzione. Ci si aspetta che nei prossimi mesi i prezzi possano calmierarsi in seguito all’arrivo sul mercato di abitazioni acquistate negli anni 2006-2007.

Immagine-19-5

Case in vendita a Bologna, domanda e canoni

L’analisi della domanda vede una maggiore concentrazione delle richieste sul trilocale (53,2%). I potenziali clienti esprimono budget compresi tra 120 e 169 mila € nel 32,3% dei casi. 

L’andamento dei canoni di locazione vede un aumento del 2,6% sui bilocali e del 4,1% sui trilocali. Interessante la domanda di affitto nelle zone centrali e nelle aree a ridosso delle facoltà universitarie.

Case in affitto: alta domanda turisti e studenti

Nel primo semestre del 2018 a Bologna i valori delle case sono in leggero aumento (+4,6%), particolarmente dinamiche le zone centrali dove stanno acquistando gli investitori per realizzare affitti turistici. Il capoluogo è  tra le grandi città quello che ha segnato l’aumento più lieve delle transazioni (+0,3% rispetto al primo semestre 2017); tuttavia il rialzo arriva dopo una calo delle compravendite registrato nel 2017 (-3,3% rispetto al 2016). La tipologia più richiesta è il trilocale che raccoglie il 53,2% delle preferenze contro una media delle grandi città del 23,5%.

Prezzi immobiliari Bologna - I sem 2018 

Case in vendita a Bologna: situazione macroarea centro

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Contatori del gas casa, Hera annuncia sostituzione in tre quartieri

  • Zero sprechi: come riutilizzare la cenere del camino

  • Casa: come allontanare mosche e zanzare in modo naturale

  • Non si trovano case in affitto, e gli studenti piantano le tende in piazza Maggiore

  • Bucato perfetto? Basta usare un pizzico di pepe nero

  • Censimento rom e sinti, il 99% ha la cittadinanza italiana: attacca la destra

Torna su
BolognaToday è in caricamento