Zero sprechi: come riutilizzare la cenere del camino

Se avete la fortuna di avere in casa un camino a legna è possibile non buttare la cenere e utilizzarla in casa per tanti motivi...

La cenere del camino può essere un ottimo prodotto da riutilizzare in casa, evitando l'acquisto di altri prodotti o sprechi. Ma come riutilizzarla?Se avete la fortuna di avere in casa un camino a legna, il giorno dopo potete prendere quel che resta e riutilizzarlo... Vediamo insieme in che modo!

Cenere e acqua 

  • Se prendete la cenere e la raffinate passandola a un setaccio, potrete poi mescolarla lentamente con un pò di acqua. La miscela ottenuta può essere anche conservata, ad esempio in un barattolo, e utilizzata per lucidare tutte le pentole ormai annerite. Ogni macchia, con un pò di 'olio di gomito' svanirà subito.
  • Potete utilizzare la stessa miscela anche per sbiancare  e igienizzare il bucato. Un vecchio metodo della 'nonna', e se avete paura di avere un odore poco piacevole, basterà aggiungere un pizzico di limone e del sale grosso.

Cenere e compost

Unire la cenere del camino a legna con del compost che usiamo come fertilizzante è un ottimo modo per dare nuove proprietà nutritive ai vostri fiori e piante. Basterà spargelo nel vaso, e la pianta riacquisterò subito vitalità.

Cenere contro le lumache

Se avete un orto o un balcone dove spesso trovate delle lumache, basta prendere un pò di cenere e spargerla intorno ai vasi: in questo modo le lumache si allontaneranno senza fare più ritorno, e le foglie saranno tutte salve. Un rimedio naturale che non danneggia mè piante, nè lumache.

Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Freddo in arrivo: quando accendere i termosifoni a Bologna

  • Fughe annerite? 4 modi per pulirle e averle al top

  • Come lavare le scarpe in lavatrice

  • Insetti in dispensa: come eliminarli in modo naturale

  • Armadi e vestiti: come fare il 'cambio di stagione'

  • Compro e vendo casa: chi è che investe di più in questo momento

Torna su
BolognaToday è in caricamento