Nidi di vespe: cosa fare e come procedere alla disinfestazione

Arriva il caldo e nuovi insetti si svegliano dal lungo letargo: come far fronte a possibili 'invasioni'

L'estate avanza e numerosi gli insetti che iniziano a 'svegliarsi' dopo un lungo letargo. In particolare, tra aprile e maggio, i fiori sbocciano, le piante sono verdi ed ecco che tornano anche le vespe. Ma come liberarsene? E come capire se sono pericolose? Ecco alcuni consigli...

Le operaie, le regine e i maschi senza pungiglione 

Sono insetti di piccola dimensione, hanno il corpo nero a strisce gialle e spesso vivono in società. Le vespe come le api infatti non vivono mai da sole. Una colonia è così composta da femmine sterili operaie, una o più femmine fertili chiamate "regine" e infine maschi, presenti soltanto durante il periodo della riproduzione che coincide con la primavera. Solamente gli esemplari maschi sono privi di pungiglione, per tale ragione per la salute dell'uomo quelle più pericolose sono le femmine.

Un pericolo per l'uomo

I luoghi preferiti da questi insetti laboriosi sono le zone agricole, dove possono andare alla ricerca della loro amata polpa di frutta facendo così infuriare gli agricoltori che vedono messo in pericolo il loro raccolto. Ma anche tetti, balconi, e giardini. Questi piccoli volatili non attaccano naturalmente l'uomo, lo pungono esclusivamente quando si sentono minacciati. Nonostante questo possono rappresentare una minaccia concreta: la puntura di una vespa fa entrare in circolo una piccola dose di veleno che in caso di allergia può provocare una pericolosa reazione anafilattica. Per questo motivo è bene tenerle lontane.

Come rimuovere un alveare 

Quando ci troviamo di fronte ad un alveare di vespe non possiamo risolvere da solo questa situazione. Queste infatti, potrebbero imbizzarsi, sentirsi minacciate e attaccare provocando uno shock anafilattico e, in alcuni casi, persino la morte. Per questo è bene ricorrere a tecnici specializzati. Chi preferisse il 'fai da te',deve avere qualche piccolo accorgimento, come operare di notte, usare i guanti e curare con degli insetticida la zona dove le vespe hanno nidificato, prestando la massima attenzione per evitare di essere attaccato da qualche vespa, o peggio dallo sciame che popola il nido.

A chi rivolgersi a Bologna

Un elenco di ditte autorizzate, con più recensioni da una ricerca Google

ALFA SERVIZI SNC - DISINFESTAZIONI  in via De Amicis

Tempo disinfestazioni  in via Genuzio Bentini

Base Disinfestazioni di Bandiera Sergio in via Spartaco

Adda srl in via Augusto Murri

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Case: Bologna sul podio per la velocità di vendita immobili, superata Milano

  • Come pulire i termosifoni e averli perfettamente funzionanti

  • Mono, bilo e trilocali: aumentano i canoni di locazione a Bologna

  • Bonus facciata: come ottenere il 90% di rimborso

  • Come individuare e proteggersi dagli spifferi di porte e finestre

  • Case studenti: a gennaio via alla costruzione di nuove residenze a Bologna

Torna su
BolognaToday è in caricamento