Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sei furti sventati in tre giorni: "Più carabinieri in strada, bilancio positivo"

Uno dei ladri è stato colto in flagranza ieri notte in zona Santa Viola. "Fondamentale collaborazione dei cittadini"

 

Sei furti sventati in poche ore dai carabinieri, a Bologna e provincia, grazie alle segnalazioni dei cittadini e al maggior numero di militari attivi in strada. È questo il bilancio delle ultime ore di attività del comando provinciale di Bologna. L'ultimo furto stanotte alle 3 in via Innocenzo da Imola, zona Santa Viola, dove i carabinieri del nucleo radiomobile, grazie alla segnalazione di un cittadino, hanno colto in flagranza uno dei due malviventi.

L'uomo, un nomade 43enne originario di Forlì, già noto alle forze dell'ordine perché su di lui pendeva un ordine di esecuzione di pena di un anno e tre mesi, quando è stato bloccato stava portando via la refurtiva dall'appartamento, un televisiore e un telescopio. Con lui, c'era il suo complice che però è riuscito a scappare. 

Il bilancio, positivo, come spiega il comandante provinciale Pierluigi Solazzo, si deve anche alle recenti disposizioni del Comando generale, che danno la possibilità di diminuire l'orario di apertura delle caserme in modo da aumentare il numero di pattuglie sul territorio. Una disposizione in fase sperimentale che però, come confermano anche questi ultimi dati, ad oggi sta dando risultati soddisfacenti.

Gli altri episodi

Il 43enne arrestato e il suo complice potrebbero anche essere responsabili di un tentato furto avvenuto intorno all'una di notte, qualche ora prima, in via Martiri delle foibe a San Lazzaro di Savena. Lì infatti, erano state segnalate al 112 una persona che cercava di scavalcare il cancello e una berlina scura su cui, verosimilmente, questa persona è scappata dopo aver visto la pattuglia dei Carabinieri di Granarolo.

E sempre una berlina scura, su cui probabilmente è fuggito il complice, è stata vista anche in occasione del furto in via Innocenzo da Imola, il che fa pensare ai militari che possa trattarsi della stessa auto. All'1.10, invece, alcuni cittadini hanno segnalato dei rumori sospetti in un appartamento in via Leonardo Da Vinci a Zola Predosa, spiegando poi di aver visto due persone allontanarsi velocemente. Al loro arrivo, infatti, i Carabinieri hanno trovato la porta dell'abitazione danneggiata, anche se fortunatamente non era stato rubato nulla.

Un altro furto sventato risale a martedì notte in via dei Colli: anche in quel caso alcuni residenti hanno avvertito il 112 perché avevano notato le luci di alcune torce all'interno di una villa. Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato in giardino due sacchi contenenti argenteria e borse firmate, che i ladri avevano evidentemente abbandonato per poter scappare con più facilità.

Altri due colpi infine a Monte San Pietro, in via San Martino, e a Calderara di Reno, in via Verdi. Il primo all'1.30 stanotte e il secondo ieri sera alle 21. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento