Una vita per aiutare chi ne ha bisogno, Tina lascia tutti i suoi averi in beneficenza

E' successo a Castiglione dei Pepoli, dove la 91enne Tina Pazzaglia ha donato tutto a enti e associazioni del territorio. Il sindaco: "Cittadina esemplare"

IMMAGINE REPERTORIO

Una vita trascorsa ad aiutare chi ne aveva bisogno. Sempre disponibile, attenta, pronta a farsi in quattro in ogni momento. Una donna che amava la sua città e soprattutto la sua comunità, e lo ha dimostrato fino all’ultimo. Tina Pazzaglia, 91 anni, poco prima di morire ha deciso di lasciare tutta la sua eredità all’associazionismo locale, al Centro Arcobaleno che si occupa di persone disabili e alla Casa Residenza Anziani “Colonie Dallolio”:  un totale di 40mila euro spalmato tra enti e associazioni del territorio.

“Ricevere delle donazioni così,  aiuta tutta la comunità a lavorare meglio -  ha spiegato a Bolognatoday il sindaco di Castiglione dei Pepoli, Maurizio Fabbri -  Tina è sempre stata attenta ai più deboli. Questo suo ultimo ed enorme gesto la consacra fra i cittadini esemplari del nostro paese. Le saremo per sempre riconoscenti”. Una donna generosa, che tutti conoscevano in Appennino per la sua solarità e bontà : “E’ sempre stata molto disponibile –  hanno commentato alcuni residenti del piccolo comune –  e sapere che ha lasciato tutto in eredità non fa altro che confermare il suo modo di essere. Parliamo di una donna che è sempre stata generosa, aiutando in tanti momenti le associazioni del territorio"

Il denaro lasciato al Centro Arcobaleno servirà ad acquistare alcuni arredi, mentre quello donato alla Casa Residenza Anziani per la creazione di un giardino terapeutico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Neve in arrivo, non solo in Appennino: "Fiocchi anche in collina e possibili sorprese in pianura"

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

Torna su
BolognaToday è in caricamento