A Exposanità le Olimpiadi arrivano prima: le tecniche dei campioni per mantenersi in forma

A Exposanita', a Bologna dal 18 al 21 maggio, si respirerà già aria di Olimpiadi. E non poteva essere altrimenti visto che nessuno meglio di un atleta sa quanto sia importante avere un corpo in perfetta salute

A Exposanita', a Bologna dal 18 al 21 maggio, si respirerà già aria di Olimpiadi. E non poteva essere altrimenti visto che nessuno meglio di un atleta sa quanto sia importante avere un corpo in perfetta salute. Ecco perche' la manifestazione piu' importante del settore sanitario dara' un'anticipazione di quello che dietro le quinte succedera' in agosto a Rio, in Brasile.

Diverse sono le aziende che saranno presenti ad Exposanita' e che si occupano del benessere degli atleti di tutto il mondo. Una di queste e' Unibell, in provincia di Lecco. "Crediamo che il benessere e la salute del corpo siano fondamentali per ogni persona, che siano un diritto di ciascuno e per questo dovrebbero essere accessibili a chiunque": questa la presentazione di Unibell che a Rio sara' presente nell'Hospitality Adidas, prendendosi cura dei campioni sponsorizzati da questo noto marchio. Col metodo Sinergystic Healthcare Methodology, che garantisce rapidita', accuratezza e precisione nelle soluzioni di patologie acute e croniche, Unibell si prende cura di diverse federazioni Italiane: dal canottaggio al pugilato, dalla danza sportiva al pugilato. Numerose anche le squadre di calcio che si affidano a Unibell: Roma, Lazio, Inter, Manchester City, Atletico Madrid, Chelsea, Monaco. Non solo: c'e' tutto il team della Ferrari, c'e' la Federazione di Marcia Cinese, e ci sono il Gruppo sportivo Fiamme Gialle-Fiamme Azzurre-Aeronautica Militare e Gruppo Acrobatico Frecce Tricolori.

SHM mantiene in forma anche i campioni paralimpici: Alex Zanardi, Fabrizio Macchi, Vittorio Podesta', Roberto Labarbera. A Exposanita' sara' possibile assistere dal vivo a un assaggio delle gare delle paralimpiadi grazie alla partnership con il Comitato Italiano Paralimpico -Emilia Romagna. Dal 18 al 21 maggio, infatti, si terranno diverse competizioni negli spazi della manifestazione: arrampicate sportive, pallacanestro in carrozzina, scherma in carrozzina e arti marziali (con la collaborazione de La Casa dei Risvegli di Luca De Nigris), tiro con l'arco.

Da Parma arriva Indiba, nata in realta'  trent'anni fa a Barcellona con una mission ben precisa: la ricerca e lo sviluppo di una radiofrequenza innovativa per un suo utilizzo nella elettromedicina. Una tecnica che piace perfino al trio d'attacco, sui campi di calcio, piu' temuto al mondo: Messi, Neymar e Suarez. Oltre 17.000 dispositivi Indiba sono stati gia' venduti in tutto il mondo, numeri in continua crescita. A livello globale, piu' di 100.000 pazienti vengono trattati quotidianamente con questo trattamento. Diverse federazioni sportive nazionali - tra cui la Federazi one Spagnola di Tennis, la Federazione Spagnola di Nuoto e la Federazione Spagnola di Pallacanestro - insieme ad una moltitudine di club (tra cui il Fc Barcellona) si sono progressivamente affidati a questa tecnica, compresi i nostri giocatori della Federazione Italiana Rugby.

Ability Group, di Treviso, portera' invece una ventata americana a Exposanita' con Graston Technique. Debutta a Bologna questa tecnica straordinaria, adottata da migliaia di terapisti, oltre 6.500 cliniche, piu' di 42 college universitari e centinaia di associazioni sportive, che ha cambiato il modo di trattare le disfunzioni dei tessuti molli e della fascia, per la prima volta in Europa. La tecnica Graston e' quella a cui si affidano, tanto
per fare qualche esempio, le prestigiose squadre Nba Los Angeles Lakers e Miami Heat, in Gran Bretagna viene utilizzata dall'Arsenal Football Club. E se non dovesse bastare, uno degli affezionati della Graston Technique e' Michael Phelps, il piu' forte e medagliato nuotatore di tutti i tempi.

agenzia Dire
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultraleggero precipitato ad Argelato: morto in ospedale il giovane pilota

  • Precipita con l'aereo, morto a 23 anni: chi era la vittima

  • Perdita d'acqua in via Indipendenza, negozi allagati e disagi al traffico | VIDEO - FOTO

  • Al Maggiore primo intervento al mondo di asportazione di colon e fegato eseguito con robot

  • Musica a tutto volume nel condominio, i carabinieri gli staccano la luce

  • Coronavirus, gli studiosi Unibo: "Potrebbe arrivare dal pangolino, trovati possibili farmaci"

Torna su
BolognaToday è in caricamento