Fico, il taglio del nastro e l'apertura al pubblico

Ieri si è tenuta PrimaBologna, evento di anteprima dedicato ai Vip e alle autorità locali. Oggi inaugurazione davanti al primo ministro Gentiloni, apertura cancelli alle 16:30. Annunciate contestazioni

Oggi è il grande giorno. A circa quattro anni dai primi disegni e dopo mesi di lavoro frenetico i cancelli di Fico stanno per aprire al pubblico. Alle 15:30 il taglio del nastro alla presenza del Primo ministro Paolo Gentiloni dei ministri Galletti, Francheschini, Martina, Poletti, oltre che delle autorità regionali e cittadine, poi l'apertura vera e propria dei cancelli al pubblico, prevista per le 16:30.

"E' un modo per far vedere l'identità italiana e alimentare la nostra crescita in Europa - ha detto il Premier - col turismo, ma anche con l'agricoltura - e poi - la capacità di export della nostra agricoltura è stato uno dei motori della crescita che ci sta accompagnando. L'agricoltura non è una nicchia, ma un tesoro". 

Sono arrivati anche gli auguri di "pieno successo dell'iniziativa" del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per "un esperimento che unisce tradizione e innovazione: raccontare al mondo, attraverso la presentazione del cibo di alta qualità e le competenze degli addetti delle filiere agroalimentari, l'eccellenza enogastronomica del Paese e la differenziata biodiversità che caratterizza i nostri territori à apprezzabile". Nel testo letto nel Teatro arena da Tiziana Primori, amministratore delegato di Fico Eataly World, Mattarella osserva: "L'agroalimentare italiano rappresenta una delle componenti più robuste e dinamiche delle esportazioni, oltre a essere pilastro dell'economia e del tessuto sociale". In questo ambito, prosegue il capo dello Stato, "il parco che oggi inauguriamo e' un'opportunità preziosa per valorizzare la catena di lavorazione degli alimenti e dalla materia prima fino al prodotto in tavola: laboratori artigianali, botteghe e a vista e aule didattiche- entra nel merito dell'offerta di Fico Mattarella- offrono la possibilità di osservare da vicino le principali filiere che rendono la cucina italiana unica e nota in tutto il mondo". Contro i rischi "ambientali e idrogeologici" che non da oggi caratterizzano anche l'Italia, allora, il Capo dello Stato pensa al "2018, anno dedicato al cibo italiano nel mondo: richiede ulteriori sforzi comuni di istituzioni, imprese e cittadini per definire risposte efficaci che- evidenzia Mattarella nel suo messaggio letto in sala- difendano e incrementino la qualità dei nostri prodotti e mettano in luce il valore del lavoro e dell'impegno quotidiano che sono qui rappresentati".

Ieri intanto si è tenuta l'anteprima Vip di #PrimaBologna Partecipata anteprima a inviti dedicata alla città Bologna per Fico-Eataly World, dove personggi del mondo dello spettacolo, imprenditori, autorità e investitori hanno potuto vedere da vicino la creatura di Oscar Farinetti, prima dell'apertura ufficiale.

Alle 16 la prima corsa aperta al pubblico, con un bus dedicato in partenza dalla stazione centrale. Qui di seguito invece tutta la guida completa al Parco agroalimentare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prima corsa anche per la navetta che collega la stazione al parco

SEGUI LA DIRETTA QUI 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento