Merci sospette nel furgone, due denunce

Tra le merci sequestrate anche una affettatrice professionale e un televisore. Nei guai due stranieri

Foto di repertorio

Trasportavano merci sospette sul loro furgone, e non hanno saputo spiegarne bene la provenienza. Così due uomini di nazionalità rumena sono stati denunciati dai Carabinieri di San Giovanni in Persiceto, durante un controllo stradale nei pressi di Sant'Agata Bolognese. I due, un 37enne con precedenti di polizia e un 44enne incensurato, sono stati fermati la scorsa mattinata a bordo di un Mercedes Sprinter con targa rumena.

Alle domande dei militari, conducente e navigatore non hanno saputo fornire una spiegazione plausibile sulla provenienza dei "pezzi" trasportati, tra cui numerosi attrezzi da lavoro, un orologio, un televisore e un’affettatrice professionale. In base a una stima, il valore complessivo della merce era di circa 15.000 euro. Entrambi i soggetti a bordo del furgone sono stati denunciati per ricettazione, mentre la merce è stata sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento