Inseguimento sulla A1: in auto 20 chili di droga, 34enne finisce alla Dozza

Parlava al telefono ed era alla guida, così la Polstrada ha intimato l'alt, ma lui ha tentato di fuggire

20 chili di marijuana nell'auto presa a noleggio. Così è finito in manette ieri sera un italiano di 34 anni. Durante un servizio sulla tratta autostradale, gli agenti della Polizia Stradale di Pian Del Voglio hanno notato il conducente di un'auto parlare al telefono mentre era alla guida nella zona di Castiglione dei Pepoli. La pattuglia ha attivato l'allarme e intimato più volte l’alt, ma l'uomo ha accelerato, così è stato inseguito fermandosi in una galleria. 

Gli agenti, dopo aver scortato il mezzo fino al casello autostradale di Sasso Marconi, lo hanno perquisito rinvenendo nel portabagagli, due borsoni con 4 involucri contenenti marijuana per un peso complessivo di 20 chili. Sono scattate le manette ed è stato rinchiuso alla Dozza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

  • Avvelenato e lasciato nel parcheggio va in coma e muore dopo 2 giorni: fermati due coniugi

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

Torna su
BolognaToday è in caricamento