Restauro aereo Ustica: gli studenti lavorano al relitto del DC9

I lavori sono visibili negli orari di apertura del museo

Si è chiusa oggi la prima fase dei lavori di restauro sul relitto del DC9 precipitato al largo di Ustica il 27 giugno del 1980.

I resti del velivolo, ospitato dal 2007 nel museo della Memoria allestito negli ex magazzini dell'Atc in via di Saliceto, sono in manutenzione: a "metterci le mani" gli studenti dell'Accademia di Belle Arti.

I lavori sono visibili negli orari di apertura del museo. Il progetto è articolato in più fasi da eseguirsi tramite cantieri scuola che avranno durata biennale: l'esame diretto dei materiali secondo tipologia e stato di degrado, l'individuazione delle problematiche e valutazione del lavoro da svolgere, la messa a punto della metodologia specifica di intervento e suddivisione in lotti, la documentazione fotografica e mappatura delle criticità, la rimozione di depositi polverosi e prodotti di degrado incoerenti e la messa in sicurezza di elementi di documentazione deperibili (etichette e cartelli cartacei).

WhatsApp Image 2018-10-12 at 13.50.31(1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento