Fermato dal cane antidroga in aeroporto, oltre 100 ovuli di hashish nell'intestino

Il tentativo di passare la frontiera con la droga dentro il corpo non è passato inosservato al fiuto del cane 'Calma' della Guardia di Finanza

E' stato fermato dal cane antidroga Calma e si è subito innervosito. Un cittadino marocchino di circa trent'anni è stato arrestato questa mattina nel corso di un controllo dei passeggeri presso l’Aeroporto “G. Marconi” dalla Guardia di Finanza.

Il soggetto, residente in Italia nel corso del controllo ha indotto gli operanti ad ulteriori approfondimenti investigativi, ovvero una rdaiografia al torace. Il fiuto del segugio non ha fallito, nell'intestino dell'uomo sono stati ritrovati 113 ovuli di hashish, per un peso complessivo pari a circa 1200 grammi, per un controvalore di circa 10mila euro.

Il trentenne, che al momento del controllo è risultato viaggiare solo, è stato arrestato per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e associato, su disposizione del Magistrato di turno, presso la casa circondariale di Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

hasshish aeroporto 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid -19: dove e come fare il test sierologico a Bologna

  • Riaprono i confini, controlli serrati in autostrada: maxi-sequestro di Vespe rubate in A1

  • Pianoro, tragico incidente lungo la Futa: morto un giovane motociclista

  • Tragedia a Loiano: travolto da un tronco, muore a 43 anni

  • Maxi rissa in Piazza Verdi, volano pugni e bottiglie: "Un inferno mai visto prima"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento