Atterra al Marconi con 300 mila euro nascosti in valigia: maxisequestro in Dogana

Rumeno bloccato all'aeroporto di Bologna: un sacco imbucato nel suo bagaglio conteneva valuta non dichiarata in tagli da 50, 100, 200 e 500 euro

Da Bucarest a Bologna con 300 mila euro nascosti in valigia: così un rumeno atterrato oggi all'aeroporto Marconi è finito nei guai.

Bloccato alla Dogana, i funzionari della Sezione Operativa Territoriale, in collaborazione coni militari della Guardia di Finanza, hanno scoperto l'ingente valuta  non dichiarata, che in tagli da 50, 100, 200 e 500 euro, era nascosta in un sacco di plastica all'interno del bagaglio.

Come previsto dalla normativa recentemente modificata, è stato disposto il sequestro di 142.825 euro, corrispondenti al 50% dell'importo eccedente il limite consentito di 10.000 euro, al di sotto del quale non è necessaria alcuna dichiarazione valutaria.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus : l'Università di Bologna sospende lezioni, esami e lauree

  • Bimbo di 2 anni resta chiuso in auto: passante spacca il vetro

  • Diodato canta a sorpresa "Fai rumore" sotto i portici di via Oberdan

Torna su
BolognaToday è in caricamento