Voli 'fantasma' sul web, il Marconi mette in guardia: 'Non esistono'

Lo scalo bolognese raccomanda di verificare prima della prenotazione l'effettiva operatività da e per Trapani e Reggio Calabria

"Attenzione, vengono messi in vendita viaggi su voli che non ci sono". Lo annuncia l'aeroporto Marconi su Facebook. In pratica i decolli da Bologna per Reggio Calabria e per Trapani sul sito della compagnia People Fly non sono programmati: "Non sono attualmente in essere rapporti commerciali tra People Fly e la società Aeroporto Marconi di Bologna", specifica la nota.

Quindi "tutti i passeggeri che intendessero acquistare tali voli a porre la massima attenzione e a verificarne prima della prenotazione l'effettiva operatività tramite il nostro sito internet o presso l'operatore di fiducia". Sul sito di People Fly ("azienda italiana con capitale interamente privato, con sede in Cagliari", come si legge sul loro sito), la pagina sulle destinazioni contempla appunto la possibilità di partire da Bologna a prezzi che vanno da 84 a 87 euro, e ritorno. 

Altre due note sono state diffuse dagli aeroporti di Trapani e Verona, ma sarebbero già stati venduti venduti biglietti. I passeggeri dell'inesistente Trapani-Bologna domenica 10 giugno infatti sono rimasti a terra. 

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Nuove tariffe bus Tper: il biglietto passa a 1 euro e 50, il citypass aumenta di 2 euro

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • SuperEnalotto: colpo da 50mila euro a San Lazzaro, sfiorato il jackpot più alto della storia

I più letti della settimana

  • Vicolo Facchini: 33enne trovato morto in strada, sospetta overdose

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Morta a 29 anni dopo incidente a Londra, raccolta fondi per la famiglia

  • Incendio alla Coop di Sasso Marconi: appiccato il fuoco in quattro punti diversi

  • Allerta meteo, arriva incursione fredda: rischio temporali e grandine

  • Budrio, arrestato studente-spacciatore: in casa dei genitori droga e un timbro dell'anagrafe

Torna su
BolognaToday è in caricamento