'Odore pungente nell'aria', vigili del fuoco in aeroporto: falso allarme

Momenti di apprensione nello scalo bolognese per un aroma penetrante al gate del check-in, ma il nucleo Nbcr ha escluso la presenza di sostanze nocive

Controlli nel primo pomeriggio di oggi in aeroporto, per un odore strano e pungente che si è diffuso improvvisamente al gate dei check-in partenze dell'aeroporto Marconi di Bologna. L'allarme è scattato intorno alle 14, quando passeggeri e addetti alle operazioni dello scalo bolognese hanno avvertito un aroma acre in diversi locali.

Subito è scattato il protocollo per gli allarmi chimici e sul posto è stato inviato il Nbcr (Nucleo batteriologico-chimico-radioattivo) dei vigili del fuoco, che ha controllato la presenza di possibili agenti nocivi con la strumentazione.

L'allarme, fortunatamente, non era fondato e dopo qualche tempo le attività sono riprese normalmente. Ad assistere i Caschi Rossi sul posto anche il 118 e la Polaria. Incerte le cause dell'origine dell'olezzo, probabilmente causato da un mezzo di movimentazione all'esterno dello scalo, per un malfunzionamento meccanico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento