Pizzicato senza ticket sul bus, accoltella controllore: 'Dovevate essere più gentili'

La multa non è andata giù al viaggiatore, che prima ha minacciato tre accertatori Tper con una pietra, poi ha estratto un coltello ferendo uno di loro

foto di repertorio

Pizzicato a bordo del bus Tper senza titolo di viaggio in regola, ha dato in escandescenza. Invitato a scendere dal mezzo dai controllori, prima li avrebbe minacciati con una pietra, poi, non pago, sarebbe tornato a cercarli con un coltellaccio in mano: ferito uno degli accertatori.
E' l'ennesimo episodio violento che si registra sui mezzi pubblici
, come oggi tiene a sottolineare Tper, snocciolando dati allarmanti: già 80 le aggressioni dall'inizio dell'anno .

E' accaduto ieri sera, intorno alle 20, a bordo della linea 87 (Bologna -Castelfranco Emilia). Una volante della Polizia è stata allertata in via Marco Emilio Lepido, dalle vittime. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato un accertatore Tper - un quarantenne milanese - riverso a terra, con una gamba sanguinante.

Da quanto riferito, i tre controllori avevano sorpreso uno straniero a bordo senza biglietto. L'uomo, dopo aver tergiversato, ha mostrato loro un ticket,  mal ridotto e non obliterato. Di fronte alla richiesta di fornire le generalità per la stesura della relativa sanzione, il soggetto si è rifiutato. Con sè non aveva documenti. Sorta una querelle, lo straniero è sceso dal mezzo, seguito dai tre controllori.

Innervosito, a quel punto, avrebbe afferrato una pietra minacciando gli accertatori. Poi è scappato via. Non pago, poco dopo è tornato sui suoi passi. Incrociati i controllori in prossimità della fermata del bus, lo straniero ha intimato: 'Dovevate essere più gentili'. Così dicendo ha estratto un lungo coltello, con il quale si sarebbe avventato su uno dei malcapitati, che ha tentato di parare il colpo sollevando la gamba, è così che è stato colpito dal fendente, procurandosi una brutta ferita.

Il malcapitato è stato trasportato in ospedale dai sanitari del 118, e poi dimesso con una prognosi di 30 giorni. L'aggressore è riuscito a guadagnare la via di fuga prima dell'arrivo sul posto degli agenti. Indaga la polizia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Bologna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Incidente a Budrio: schianto tra auto alla Riccardina

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

Torna su
BolognaToday è in caricamento