Paura in carcere, 9 agenti aggrediti: "Tanti detenuti psichiatrici e poliziotti sotto organico"

Una domenica da dimenticare per la Polizia Penitenziaria, il cui portavoce Domenico Maldarizzi spiega: "Aggrediti da un detenuto con calci, pugni e con qualsiasi oggetto si trovasse davanti”

Una domenica da dimenticare quella di ieri, una giornata "di terrore" come la chiamano gli uomini della Polizia Penitenziaria che lanciano l'ennesima richiesta di intervento. «Nove Poliziotti della “Rocco D’Amato” sono finiti in ospedale di cui uno in ambulanza con il 118 a seguito della vile aggressione di un detenuto che, ormai da mesi, sta mettendo in ginocchio un intero reparto».  

A dare la notizia è la UIL PA Polizia Penitenziaria per voce del suo segretario regionale Domenico Maldarizzi, che spiega come sono andate le cose: “Tutto è iniziato in mattinata quando, i ristretti del reparto, ove ubicato il detenuto, una volta usciti dalle proprie camere detentive per recarsi ai cortili passeggi, si sono radunati davanti alla sua camera detentiva per minacciarlo e picchiarlo in quanto reo di continui disordini e disturbo alla quiete della sezione sopratutto nelle ore notturne. Solo il tempestivo intervento dell’Agente di sezione ha evitato il peggio”

Pertanto, al fine di garantire l’incolumità personale al ristretto, il Personale di Polizia Penitenziaria ha deciso di far cambiare reparto allo stesso ma lui, di colpo, è partito con un’aggressione inaudita nei confronti di tutto il Personale intervenuto - spiega Maldarizzi – con calci pugni e con qualsiasi oggetto che trovava davanti la sua strada”. 

“Il Ministro Bonafede – afferma Domenico Maldarizzi - durante la presentazione del calendario 2019 della Polizia Penitenziaria affermò che lo Stato dovrebbe dire agli agenti penitenziari grazie e chiedere scusa per le condizioni in cui sono costretti a lavorare ma oggi più che scuse – chiosa Maldarizzi -  la Polizia Penitenziaria pretende condizioni di lavoro dignitose ed in sicurezza oltre a sanzioni esemplari per gli autori di queste azioni scellerate che, ancora oggi, nonostante tutti i proclami, tardano ad arrivare”.

“Ormai le carceri italiane sono stracolme di detenuti psichiatrici che nemmeno gli altri ristretti tollerano più ma, a pagarne le conseguenze,  sono solo ed esclusivamente i Poliziotti Penitenziari che combattono ogni giorno sott’organico e a mani nude.  Sono certo “conclude Maldarizzi” che se i vertici del Dipartimento espletassero un turno di servizio nel Reparto Infermeria della “Rocco D’Amato” si darebbe il via alle promesse della Lega di Bonafede ovvero la sperimentazione del Taser anche negli Istituti Penitenziari”

“Al Personale della Polizia Penitenziaria di Bologna ferito va l’augurio di pronta guarigione ed il riconoscimento di tutta la Uil Pa Polizia Penitenziaria per tutto quello che fanno per garantire l’ordine e la sicurezza sia all’interno che all’esterno della struttura nonostante la scarsità di mezzi e uomini”.

Bernini (Forza Italia): agenti aggrediti in carcere, intervenire subito

"Il grave episodio avvenuto nel carcere di Bologna, con nove agenti penitenziari finiti all’ospedale dopo l’aggressione da parte di un detenuto extracomunitario ripropone il problema delle condizioni di insicurezza in cui si opera all’interno dei penitenziari. La popolazione carceraria aumenta, e con essa aumentano i soggetti pericolosi, mentre il numero degli agenti resta sempre sotto organico, nonostante le promesse di questo governo che sta alzando le pene per tutti i reati, ma non per chi commette reati contro le forze dell’ordine. La polizia penitenziaria svolge il difficile compito di tutelare la legalità all’interno delle carceri, ma ha visto ridursi le tutele dello Stato nei loro confronti. E’ una situazione insostenibile su cui Governo e Parlamento hanno il dovere di intervenire in tempi rapidissimi" - dichiara Anna Maria Bernini, presidente Gruppo Forza Italia al Senato

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Nuove tariffe bus Tper: il biglietto passa a 1 euro e 50, il citypass aumenta di 2 euro

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • SuperEnalotto: colpo da 50mila euro a San Lazzaro, sfiorato il jackpot più alto della storia

I più letti della settimana

  • Vicolo Facchini: 33enne trovato morto in strada, sospetta overdose

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Morta a 29 anni dopo incidente a Londra, raccolta fondi per la famiglia

  • Incendio alla Coop di Sasso Marconi: appiccato il fuoco in quattro punti diversi

  • Allerta meteo, arriva incursione fredda: rischio temporali e grandine

  • Incidente fatale: scontro tra auto, morto un 20enne

Torna su
BolognaToday è in caricamento