Soccorsero passanti da aggressioni, verso riconoscimento civico per entrambi

Si tratta del tassista che difese un netturbino e dell'autista di bus sceso in soccorso di un prof universitario

Entrambi soccorsero persone in difficoltà, aggredite in strada mentre passeggiavano o lavoravano. Andrea Nicoletti ed Hendrik Atti saranno premiati per il loro gesto, entrambi. Ieri infatti il consiglio comunale ha approvato un ordine del giorno nel quale ha invitato il sindaco e la giunta a dare un riconoscimento a testa per "la sua azione che rende orgogliosa Bologna dei suoi cittadini".

In entrambi i casi infatti sia Nicoletti, un'autista Tper che Atti, un tassista, intervennero per porre fine a una aggressione. Il primo caso, quello più recente è quello di Nicoletti in servizio su un bus mentre in via Santo Stefano un prof universitario veniva percosso a sangue da un 52enne. Nel secondo caso, risalente al dicembre scorso, fu Atti a fermare un gruppo di quattro mentre stavano malmenando un addetto alla pulizia Hera, dopo un diverbio.

Sulla questione è stata sollevata anche una polemica politica. I consiglieri di opposizione hanno accusato la giunta comunale di applicare due pesi e due misure, poiché mentre il tassista non fu considerato per il premio civico, all'autista venne subito proposto. in ogni caso gli ordini del giorno di ieri -uno presentato dalla maggioranza, uno dall'opposizione, sembrano avere messo fine alla querelle.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio di Vasco Rossi Lorenzo si è sposato: tutta la felicità in una foto

  • Cerca di fuggire dalla gazzella dei carabinieri con l'apecar: è ubriaco

  • Castenaso: morto Dino, il re della pasticceria

  • Tre appartamenti all'asta in via Amendola: il bando Invimit scade il 20

  • Incidente in via del Gomito, morto ciclista di 25 anni

  • Ludopatia e chiusura centri scommesse: "Costretto a licenziare, ora disoccupato anche io"

Torna su
BolognaToday è in caricamento