Accademia agricoltura: "Il futuro? Riorganizzarsi contro cambiamenti climatici"

All'Archiginnasio l'inaugurazione del nuovo anno accademico dell'istituto

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Inaugurato il 212esimo anno accademico dell'Accademia nazionale di agricoltura. La ricerca e l'innovazione il tema di quest'anno, strada necessaria per il rinnovamento dell'agricoltura. "Rispetto ai cambiamenti climatici - ha detto il presidente Giorgio Cantelli Forti - noi abbiamo bisogno di un'agricoltura di precisione, per consumare meno acqua e sostanze e utilizzare al massimo le sementi, per far fronte a quella che sarà un'emergenza, ovvero l'innalzamento della quantità di alimenti necessari all'umanità".

"I cambiamenti climatici hanno indubbiamente cause di tipo antropico - continua - in realtà, abbiamo avuto cinque glaciazioni e desertificazioni. I cicli di caldo e freddo sono anche nella storia dell'umanità, perché una volta chi inquinava? I vulcani, che buttavano gas e materiale metallico nell'ambiente. Oggi questi cambiamenti climatici fanno pensare che l'agricoltura si debba riorganizzare", conclude.

"Stiamo inevstendo tantissimo attraverso il piano di sviluppo rurale - afferma il presidente della Regione Stefano Bonaccini - mettiamo circa 100 milioni di euro su ricerca e innovazione e pensiamo davvero che sia la strada giusta, per continuare a investire in qualità".

Potrebbe Interessarti

  • Incidente in A1: morte tre donne, le immagini dei soccorsi | VIDEO

  • VIDEO|Via Indipendenza: autobus Tper 'va in fumo'

  • VIDEO| Protesta sotto le Torri: ingresso blindato, traffico bloccato

  • VIDEO| Rapinatori arrestati in tangenziale

Torna su
BolognaToday è in caricamento