Viale Oriani, Alberi pericolanti a rischio 'pubblica incolumità'

Il Comune ha avviato l'abbattimemto di 15 pini, "necessario per garantire la pubblica incolumità a fronte degli eccessivi carichi di neve sulle chiome, che ha già portato allo schianto di grossi rami"

Un albero crolalto per le vie di Bologna sotto il peso delal neve

Uno dei rischio riscontrati sotto le abbondanti precipitazioni di questi giorni sono gli alberi e i rami, che gravati dal peso della neve, rovinano in strada, mettendo a repentaglio l'incolumità dei passanti.

Viale Oriani, in pieno centro, è a grave rischio per la presenza di pini pericolanti. Da qui il provevdimento del Comune, in corso in queste ore, di abbattere le piante  (Pinus  pinea)  presenti  nello spartitraffico centrale. "Il  taglio  delle  piante - specificano da Palazzo d'Accursio -  si rende necessario per garantire la salvaguardia della  pubblica  incolumità  a fronte degli eccessivi carichi di neve sulle chiome,  a  cui si deve imputare lo schianto di alcune grandi  mificazioni
nei  giorni  scorsi. Il pino domestico, per la conformazione naturale della chioma,  non  è  adatto ad ambienti con climi invernali rigidi e quindi con possibili  nevicate,  che vengono intercettate dalla chioma con gravi danni alla struttura dell’albero stesso."

La  nevicata  dei  giorni  scorsi,  come  detto,  ha  causato la rottura di numerosi  rami  e  branche,  con  deturpamento  e riduzione ulteriore della
chioma  e  grave  danno  per la vitalità e l’aspetto estetico delle piante. Proprio  in  considerazione  dei  danni  verificatisi  sarebbe ipotizzabile l'eliminazione  di tutti gli esemplari che compongono l’alberata (33 piante in totale) "ma - comunica il Comune - per il momento, si procederà gradualmente all'abbattimento di 15 alberi."

La  locale  sezione  della LIPU (Lega Italiana Protezione Uccelli), che sta coadiuvando  l’Amministrazione comunale nella diffusione delle informazioni inerenti  l’intervento  in  corso,  fa  sapere  che,  in considerazione del perdurare  del  maltempo  e  delle basse temperature, molti piccoli uccelli stanziali, soprattutto passeriformi, sono in difficoltà e sarebbe opportuno fornire  loro qualche fonte di cibo. In merito alle abitudini alimentari di questi animali, ulteriori informazioni possono essere reperite chiamando la sede  locale  della  LIPU  (051-432020)  oppure  facendo  riferimento  alla responsabile, arch. Nadia Caselli (cell 339-8587357).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Morti in incidenti stradali: Bologna la più colpita, diventa obbligatorio l'alcol-lock

  • Rifiuti, stop indifferenziata porta a porta: da oggi si usa solo la Carta Smeraldo

  • Monte San Pietro: anziano morto durante il trasporto in pulmino, indagini in corso

Torna su
BolognaToday è in caricamento