Alberto Tomba sceglie l'Appennino: "Una palestra a cielo aperto" | VIDEO

In primavera il campione sulla via degli Dei. Video girato a settembre sul Monte Adone

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Prosegue anche nella stagione primavera-estate 2019 la promozione turistica dell’Appennino emiliano romagnolo che per il secondo anno consecutivo ha come testimonial dell’Emilia Romagna il campione olimpico Alberto Tomba.

“Un’immensa palestra a cielo aperto” è il claim della campagna e i numeri dell’Appennino lo confermano: 18 cammini per viandanti e pellegrini, 2 Parchi nazionali, 14 parchi regionali e decine di riserve naturali protette, nonché 8.000 km tra percorsi stradali, piste ciclabili e tracciati sterrati per appassionati di bici e mountain bike. L'Emilia Romagna si conferma come la destinazione ideale per la vacanza attiva all’aria aperta.

«Per il secondo anno consecutivo -sottolinea Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia Romagna- un campione del calibro di Alberto Tomba, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, ci aiuta a promuovere il nostro Appennino come luogo da vivere e scoprire per 12 mesi all’anno. Qui sport e turismo, in un connubio ormai sempre più vincente, trovano l’habitat ideale per le vacanze e non è un caso che lo scorso anno, che ha segnato il risultato straordinario di circa 60 milioni di presenze turistiche in Emilia-Romagna, siano cresciute, rispetto al 2017, del 12,8% le presenze e dell’8,5% gli arrivi in Appennino, con aumenti in doppia cifra per i turisti stranieri (+23,1% di arrivi e +17,2% di presenze).

Un risultato importante che ci convince a investire ancora di più sulle nostre montagne. Ricordo il recente stanziamento di 13 milioni di euro, di cui 10 di provenienza statale e 3 di cofinanziamento regionale, approvato a fine anno scorso, per il sostegno e la promozione degli impianti sciistici dell’Appennino tosco-emiliano e per infrastrutture, come la funivia del Corno delle Scale, nel bolognese, utilizzabile anche in estate.

E, per far crescere le attività produttive dell’Appennino, abbiamo introdotto nella manovra di bilancio 2019,  la fiscalità di vantaggio per esercizi commerciali e aziende nelle aree montane, che beneficeranno del taglio dal 33 al 50% dell’Irap, mentre per le nuove l’imposta sarà azzerata per tre anni. Siamo convinti infatti che passi anche attraverso misure come queste, il rilancio turistico di una realtà che sta riconquistando sempre più terreno».

Anche nel 2019 l’Appennino Emiliano Romagnolo avrà la sua giornata di festa, la giornata del verde dell’Emilia Romagna, dedicata ufficialmente alla valorizzazione e alla scoperta di tradizioni e bellezza delle aree verdi della Regione. Parola d’ordine: vivere una giornata nella natura a ritmo slow, tra trekking, escursioni sul Po, uscite in bici e in barca, birdwatching, degustazioni, musica in luoghi incantati, appuntamenti nei Castelli, benessere e tutto ciò che riguarda il turismo slow.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Cronaca

    Maltempo a Bologna, via San Mamolo sommersa dall'acqua | VIDEO

  • Cronaca

    Maltempo Bologna, le acque del fiume Reno invadono il parco | VIDEO

  • Cronaca

    Maltempo, Rio esonda a Crespellano\VIDEO

  • Cronaca

    VIDEO| Maltempo, frana a Borgo Tossignano: evacuate abitazioni

Torna su
BolognaToday è in caricamento