Ordinanze anti alcool, proroga divieti a Borgo e Mercato erbe

Orari da rispettare per i locali della movida e 'no drink zone' per le zone periferiche

Raffica di ordinanze, a Bologna, sugli orari di apertura dei locali, la vendita di alcolici il consumo di bevande in vetro: il Comune ha infatti deciso di prorogare per 30 giorni i provvedimenti riguardanti la zona del Mercato delle erbe, la Bolognina più un tratto di via Emilia Ponente e infine un'ulteriore area del quartiere Borgo Panigale-Reno.

Le ordinanze sono state firmate dall'assessore alla Sanità, Giuliano Barigazzi, per conto del sindaco Virginio Merola. Il primo atto ripropone i vincoli orari stabiliti per le attività collocate in via Belvedere, via San Gervasio, via Nazario Sauro e via Parigi. Da domenica a lunedì i pubblici esercizi devono cessare la somministrazione e chiudere i dehors a mezzanotte, per poi chiudere il locale entro ulteriori 15 minuti; da mercoledì a sabato c'è un'ora di tempo in più.

Gli esercizi di vicinato devono chiudere alle 22. Inoltre, i titolari dei locali all'interno del Mercato devono vietare l'entrata e l'uscita dei clienti dall'ingresso di via Belvedere, utilizzando gli accessi di via Ugo Bassi e via San Gervasio (a partire dalla mezzanotte da domenica a lunedì; dall'1 da mercoledì a sabato. Confermato anche il meccanismo delle deroghe per i locali che sottoscrivono un accordo con l'amministrazione.

L'ordinanza sulla Bolognina e sul tratto di via Emilia Ponente da via Triumvirato a via della Pietra, invece, prevede che gli esercizi di vicinato, le medie strutture di vendita del settore alimentare e misto ed i produttori agricoli debbano chiudere alle 21; alle 22 è fissata lo stop alla vendita dei laboratori artigianali del settore alimentare. C'è poi il divieto di detenere bevande alcoliche refrigerate destinate alla vendita, ed esclusione delle bibite da consegnare a domicilio insieme al cibo.

Sempre sulla Bolognina e sul tratto di via Emilia Ponente, infine, ricade il divieto di consumare bevande in contenitori di vetro nei luoghi pubblici. Anche in questo caso ci sono delle possibili deroghe, che riguardano gli orari di apertura: sono consentite nel caso in cui l'attività decida di rinunciare del tutto alla vendita di bevande alcoliche. L'ultima ordinanza riguarda un altro tratto di via Emilia Ponente (tra via Triumvirato e via Battindarno), un pezzo di via Battindarno, piazza Giovanni XXIII, via Leonardo da Vinci, via Nullo Baldini, un tratto di via Tommaseo e piazza Bonazzi: le limitazioni e le deroghe sono uguali a quelle previste per la Bolognina. (Pam/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

  • Furto nella notte: ricco bottino dei ladri nell'azienda in fallimento

Torna su
BolognaToday è in caricamento