Commozione e tante mamme alla veglia per il piccolo Alessandro

La comunità della parrocchia di S.Domenico di Savio (zona S.Donato) si è riunita per la veglia di preghiera in sostegno alle famiglie. Per i funerali ci vorranno almeno dieci giorni. Don Lorenzo: «Ho chiesto a Zuppi di celebrare i funerali»

E’ iniziata puntuale la veglia di preghiera in ricordo di Alessandro, il bimbo di 8 anni morto venerdì scorso nell’appartamento Acer di via Benini. Una ottantina di fedeli ha partecipato alla cerimonia, officiata da Don Lorenzo Guidotti. Tra loro, amici, parenti, conoscenti, il catechismo, e anche un gruppo proveniente dalla vicina Casa di accoglienza per mamme e bambini delle suore Clarisse. Molte le mamme, con bambini e carrozzine al seguito. La madre di Ale è arrivata assieme ai familiari, e dopo le condoglianze, scuri in volto, alla spicciolata, tutto il gruppo nella saletta feriale della chiesa.

Nessuno ha voglia di parlare, ma i commenti e gli scambi di parole, durante la pausa sigaretta fuori dell’ingresso hanno un solo tema: la fatalità. «E’ capitato a tutte, a tutte, di lasciare i bimbi soli qualche minuto, per fare una commissione, o andare a buttare la spazzatura» è lo sfogo di una donna e amica di famiglia, che aggiunge: «La mamma non li lasciava mai soli, mai, neanche un minuto». Qualche parola viene spesa anche sulle case popolari: «Abito anche io in un appartamento Acer. Degli infissi originali non mi sono fidata, li ho cambiati a mie spese. Ma mi è costato una cifra a tre zeri. La cosa buffa – prosegue, è che ad Acer poi non è andato bene il colore delle finestre, e così le hanno comunque dovute sostituire».

La veglia per Alessandro è durata un’ora, dove sono state recitate preghiere, litanie, salmi, e qualche passo del vangelo. «E’ un modo per esprimere vicinanza e consolazione alla famiglia – commenta il diacono – in questi momenti la comunità vuole stringersi attorno a chi soffre per la perdita del proprio caro». Alla fine della cerimonia la famiglia si allontana tutta unita, per tornare a casa.

Secondo quanto si apprende, i funerali dovrebbero svolgersi a una decina di giorni dall’autopsia sul corpo del bimbo, prevista verso fine settimana. «Ho scritto al Vescovo Zuppi, vorrei fosse lui a officiare la cerimonia funebre» ha dichiarato Don Lorenzo una volta terminata la funzione. Intanto prosegue la raccolta fondi per la famiglia del bimbo. Sulla sua bacheca Facebook il maestro di karate Bologna Marathon Lucio Morale annuncia il raggiungimento della cifra di mille euro. Per donare, scrive, c’è tempo fino a dopo i funerali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • "Evasione fiscale da 140 milioni di euro": Maxi sequestro della Finanza, anche auto storiche di lusso

Torna su
BolognaToday è in caricamento