Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

Medaglia d'oro di Benemerito della scienza e della cultura, infinita la lista delle sue opere

Facoltà di lettere - foto Unibo

Aveva da poco compiuto 94 anni Alfonso Traina, per tanti anni docente all'Alma Mater, filologo e latinista. Nato a Palermo il 24 giugno 1925, si era laureato nel 1946 in Letteratura Latina all'Università di Bologna, per poi deventare assistente volontario di Letteratura Latina a Bologna e Padova. Nella città veneta, a gennaio del 1950 divenne assistente incaricato di Letteratura Latina e l'anno dopo assistente ordinario. Sempre a Padova dal 1956 fu libero docente di Grammatica Greca e Latina e nel 1962 divenne professore straordinario di Grammatica Latina e Incaricato di Letteratura Latina presso la Facoltà di Magistero. Dal 1965 Professore ordinario di Storia della Lingua Latina presso la stessa Facoltà, corso mutuato dalla Facoltà di Lettere. Dal 1974 Professore ordinario di Storia della lingua Latina presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Bologna. Dal 1979 Professore ordinario di Letteratura Latina (I Cattedra) presso la stessa Facoltà. Dal giugno 1997 Professore fuori ruolo.

Membro del Centro di Studi ciceroniani di Roma; socio corrispondente dell'Accademia Patavina di scienze, lettere e arti; socio corrispondente dell'Accademia delle scienze di Bologna; socio residente della Commissione per i testi di lingua di Bologna; socio effettivo dell'Arcadia; accademico onorario dell'Accademia Pascoliana di San Mauro Pascoli; accademico ordinario dell'Accademia Virgiliana di Mantova, socius Academiae Latinitati fovendae; socio corrispondente dell'Accademia Nazionale dei Lincei; membro della Commissione per l'edizione nazionale delle opere del Pascoli.

Medaglia d'oro di Benemerito della scienza e della cultura; nel 1984 vincitore del XXXIV Certamen Capitolinum di Lingua e letteratura Latina; nel 1994 vincitore del premio Città di Latina Tascabili; nel 1999 vincitore del Praemium classicum Clavarense. 

Infinita la lista delle sue opere e dei testi di grammatica adottati nei licei e nelle facoltà. (fonte: Unibo)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

  • Investimento mortale sulla Bologna-Verona, circolazione treni sospesa

Torna su
BolognaToday è in caricamento