Allagamento Pontelungo: 'Tragedia sfiorata, risarcimenti non coprono spese'

La testimonianza del titolare del ristorante colpito dalla 'sassaiola' e dal getto d'acqua: "Poteva andare peggio, due ore di bombardamenti e due metri d'acqua nelle nostre cantine"

Una tragedia sfiorata, qualcuno si sarebbe potuto fare davvero male. Questo è il commento di chi sabato sera è stato testimone della "spettacolare" rottura di un tubo dell'acqua Hera sul Pontelungo, che ha fatto letteralmente esplodere un getto d'acqua talmente potente da far saltare i sanpietrini e allagare cantine e locali in pochi minuti (QUI IL VIDEO). Danni anche alla auto parcheggiate.

E' il titolare dell'Antica Trattoria del Pontelungo, Ermanno Cassanelli, a raccontare quei momenti di sbigottimento e di panico, che hanno portato a un lungo elenco di danni, ancora da quantificare: "Era l'ora di cena, nel ristorante c'erano una trentina di persone e non abbiamo fatto in tempo a sentire una voce che parlava di una perdita di acqua che una sassaiola si è abbattuta sul locale, sulle auto...in un attimo le nostre cantine si sono riempite di acqua e abbiamo fatto uscire i clienti dal retro". 

E anche se dopo tante ore di lavoro ininterrotto il locale sembra non aver subito grossi danni, in realtà gli ambienti al seminterrato si erano riempiti di oltre un metro e mezzo di acqua: "I frigoriferi galleggiavano e tutta la motoristica è stata danneggiata. Bottiglie di vino, dispensa...tutto finito nella spazzatura. Per due ore siamo stati bombardati da un getto di acqua violentissimo, tanto che le auto nel parcheggio hanno subito la rottura dei vetri e danni alla carrozzeria". 

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come avverrà il procedimento di risarcimento e a quanto ammonta il suo danno? "Direi che Hera, che certamente ha un'assicurazione stipulata per casi come questo, ci risarcirà, anche se non conosco gli step burocratici che sarà necessario seguire. Purtroppo una mia dipendente si è ritrovata l'auto molto danneggiata e le è stata riconosciuta una cifra che non copre le spese. Quello che è certo è che è andata fin troppo bene, qualcuno si sarebbe potuto fare davvero molto male".

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus, due nuovi casi a Modena e uno a Piacenza. In Emilia-Romagna 26 in totale. Venturi: "Proporremo nostra metodica alle altre Regioni"

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

Torna su
BolognaToday è in caricamento