Amianto, un altro morto tra le fila degli ex lavoratori Ogr: se ne va a 69 anni

Il decesso a pochi giorni dal mancato riconoscimento dell'aumento per le indennità per gli esposti alla fibra cancerogena

Un altro morto da amianto. Mario Perin, 69 anni, impiegato negli anni '70 presso le officine Grandi riparazioni delle ferrovie è deceduto nella giornata di ieri 7 gennaio 2019. A darne notizia l'associazione esposti amianto Afeva.

"Si tratta dell'ennesima vittima di una lunga serie che sembra non finire e che ci ricorda della necessità di continuare con più forza la battaglia per la ricerca scientifica e medica per la cura del mesotelioma e delle malattie asbesto correlate, come sia urgente realizzare il sistema delle cure e come non sia più rinviabile una mobilitazione per le bonifiche dell'amianto nel nostro paese".

Il decesso arriva all'indomani della amara sopresa per i familiari delle vittime esposti alla fibra cancerogena, che hanno visto slittare ancora una serie di riconoscimenti che dovevano essere discussi e approvati nella recente manovra. .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento