'Scusi, cerca una badante?': lo spintona e poi lo rapina

La vittima è un 78enne, che ha cercato di difendersi. La donna descritta sui 30 anni, in carne

E' stato avvicinato con una scusa e poi rapinato dell'orologio. Un 78enne è stato vittima di una coppia di aggressori, che lo hanno tratto in inganno mentre era a passeggio in strada, a Zola Predosa. A riportare la vicenda è Il Resto del Carlino. Una donna, descritta come in carne e sulla trentina, ha avvicinato il signore e, con la scusa di chiedere se sapesse di qualcuno che cercava una badante, si è offerta di lasciare il numero di telefono.

Non appena però dal 78enne è spuntato l'orologio di valore, la donna ha cambiato atteggiamento: ha spintonato l'anziano mentre con un braccio tratteneva l'orologio. Il signore è caduto a terra, cercando però di trattenere la donna che invece ha guadagnato la fuga, salendo in una auto presumibilmente guidata da un complice. Della vicenda sono stati informati i Carabiniei di Zola. L'uomo invece si è fatto visitare al pronto soccorso di Bazzano, riportando diverse contusioni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bolognina: in casa un chilo e 200 grammi di droga, arrestati "soci in affari"

  • Cronaca

    Violenza sessuale su ragazza, 42enne arrestato in aeroporto

  • Incidenti stradali

    Incidente in montagna, camion sospeso su una rupe: morto l'autista bolognese

  • Cronaca

    Blocco del traffico, domenica ecologica il 24 marzo: tutte le limitazioni

I più letti della settimana

  • Incidente a San Lazzaro, perde il controllo dell'auto e si schianta contro il guard rail: vivo per miracolo

  • Morto a 26 anni sotto i portici di via Ugo Bassi, mistero sulle cause

  • Mamma dimentica figlio di due anni in auto e va a lavoro

  • Incidente in A1: schianto in auto, un morto e un ferito grave

  • Trasporti, sciopero 24 marzo: disagi per chi viaggia in bus

  • Il cane abbaia forte, i vicini segnalano: il giovane padrone è morto in casa

Torna su
BolognaToday è in caricamento