Appennino fragile, continuano le frane: a Monzuno gas interrotto per 1600

Una quindicina i movimenti di terra registrati sulle strade della montagna. A Monzuno tecnici Hera al lavoro per riparare la conduttura del gas. La Sp 25 Vergato-Zocca fuori uso: in cantiere una bretella

Le intense nevicate e piogge degli ultimi giorni, e il conseguente disgelo per il rialzo delle temperature primaverili, hanno accentuato movimenti di terra che hanno pesantemente danneggiato diverse strade dei tratti montani. 

Tra cedimenti e frane sono una quindicina i movimenti di terra. Tra i più importanti si registra la frana sulla Sp 25 Vergato-Zocca, per la quale -fa sapere la città Metropolitana- dovrà essere creata una nuova strada provvisoria: il sindaco di Vergato, Massimo Gnudi, avrebbe già firmato l'ordinanza per l'inizio lavori.

Una rottura alla condotta di gas Hera sta invece interessando la Val di Setta, tra i comuni di Sasso Marconi  e Monzuno. Dalle 5:30 di stamane -spiega Inrete in una nota- il cedimento dell'argine del fiume ha troncato una conduttura di gas che serve circa 1600 utenze. I tecnici stanno attivando le condotte di bypass ma il ripristino non è previsto prima di sera: le zone colpite sono Vado, Cinque Cerri Gardelletta e Allocco.

Per il resto sono numerosi gli smottamenti di strade (alcuni già ripristinati specifica la città Metropolitana) a cui si è dovuto mettere mano tra ieri e oggi. Ancora in corso risultano interventi su:

- Sp 58 Pieve del Pino, al km 4.200 a Pianoro cedimento banchina di valle e km 10.600 a Sasso Marconi smottamento scarpata di monte in evoluzione

- Sp 15 Bordona km 0.450 a Castel del Rio cedimento a valle di mezza corsia senso unico con semaforo

- Sp. 34 Gesso km 11.300 a Casalfiumanese cedimento di tutta la carreggiata ripristino provvisorio in stabilizzato si transita con limite di velocità 30 km/h

- Sp 632 km 1+1950 Porrettana vecchia: frana di valle, strada chiusa al traffico. Lo stesso fenomeno è quello che ha fatto chiudere la ferrovia Bologna Porretta, e che minaccia di ostruire il fiume Reno

- Sp 23 Ponte Verzuno – Suviana, smottamento da monte al km 5+500

- Sp 69 Pian di Venola a Ca Bortolani cedimento scarpata a monte km 8+700

- SP 68 Val D'Aneva km 10+000 cedimento scarpata di monte - gabbionata

Altri otto smottamenti invece risultano almeno parzialmente risolti dagli interventi della ex Provincia, che per la frana di Vergato è in attes di un finanziamento di 250mila euro per il rispristino del tratto originale della strada provinciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

Torna su
BolognaToday è in caricamento