Pensionati armati: in casa custodivano carabine, fucili, pistola e munizioni

Un piccolo 'arsenale' custodito illegalmente da due ultrasettantenni di Sasso Marconi e Castiglione dei Pepoli. Scatta denuncia per detenzione illegittima di armi da fuoco

Carabine, fucili, pistola e diverse munizioni erano custodite illegalmente dai due ultrasettantenni di Sasso Marconi e Castiglione dei Pepoli. La detenzione illegittima ha fruttato ai due pensionati una denuncia per omessa custodia di armi. A portare allo scoperto nel weekend il piccolo 'arsenale', un furto in appartamento che i due cittadini avevano recentemente subito.

Nella circostanza, i ladri erano riusciti a penetrare all’interno delle rispettive abitazioni e si erano impossessati, senza alcuna difficoltà delle armi. Denunciato il fatto ai Carabinieri, i due anziani sono finiti nei guai inquanto trovati in  difetto perchè venuti meno alla legge che impone l’obbligo di custodia delle armi con ogni diligenza ai fini della pubblica sicurezza. Il settantaquattrenne, inoltre, proveniente da Bologna, era emigrato nella nuova residenza con tutte le armi al seguito senza averne data comunicazione all’Autorità di PS competente nel territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Basilica di San Petronio, la chiesa più grande di Bologna: 7 cose da sapere

  • Saggezza popolare: i proverbi più amati dai bolognesi

  • Le vie di Bologna dai nomi più strani e il loro significato, che non tutti conoscono!

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

Torna su
BolognaToday è in caricamento