Perseguita la ex moglie e il suo nuovo compagno: arrestato

Un 40enne è stato ammanettato per atti persecutori: dopo aver dato fuoco a garage e danneggiato auto, si è presentato davanti al posto di lavoro dell'uomo con una bottiglietta di acqua spacciata per liquido infiammabile

Un uomo di 40 anni è stato arrestato dalla Polizia in via di Corticella. Da tempo perseguitava l'ex moglie 50enne e il suo nuovo compagno, al quale aveva dato fuoco anche al garage. Il soggetto, di origini tunisine, no aveva accettato la rottura del matrimonio (avvenuto nel 2015) e tanto meno la nuova relazione dell'ex moglie. 

Così, complice l'assunzione di alcol e droga, ha cominciato con le minacce e le intimidazioni al telefono per poi passare "ai fatti", tutti denunciati. Fino a quando si è presentato sotto l'azienda dove il suo "rivale" lavora con in mano una bottiglietta di liquido (poi rivelatosi innocuo) che poteva essere infiammabile. L'intervento del 113 ha fermato i suoi folli gesti e la condanna è arrivata per direttissima. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

Torna su
BolognaToday è in caricamento