Attentati a Ibm e facoltà di Agraria: 21 indagati tra anarchici e ambientalisti

L'indagine "Mangiafuoco" del Ros prese il via dall'attentato incendiario al Roadhouse Grill di Bologna

La Procura di Bologna ha concluso l'inchiesta sugli attentati messi a segno tra il 2010 e il 2011 contro l'Ibm, la facoltà di Agraria e il ristorante Roadhouse Grill. 21 gli indagati che gravitano in ambienti anarchici e dell'ambientalismo che dovranno rispondere di associazione a delinquere. 

L'indagine "Mangiafuoco" del Ros dei Carabinieri, coordinata dal pm Enrico Cieri, prese il via dall'attentato incendiario al Roadhouse Grill di Bologna il 12 dicembre 2010. Dopo alcuni mesi fu piazzato un ordigno rudimentale agli uffici della Ibm e incendiata una sede del dipartimento di Scienze degli alimenti di Agraria a Ozzano. Infine altri ordigni rudimentali erano stati trovati vicino agli uffici dell'Eni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Via Varthema, donna trovata morta in casa: è omicidio

    • Cronaca

      Rifiuti al Savena, ancora 12 mesi per sistemare 'calotte'

    • Cronaca

      In taxi con l'eroina, corriere arrestato in via di Saliceto

    • Cronaca

      Intascava caparre di affitti fittizi, 35enne allontanata da Bologna

    I più letti della settimana

    • Via Belle Arti: si spoglia e si 'buca' in pieno giorno

    • Le Fiamme Gialle al Cosmoprof: sequestrate apparecchiature per il lifting

    • Attentato a Londra: 28enne bolognese ferita a Westiminster

    • Incidente in viale Pietramellara: auto blu investe due pedoni

    • Sala Bolognese: assalto al bancomat dell'ufficio postale, locali distrutti

    • Suora tenta il suicidio gettandosi dal tetto del convento

    Torna su
    BolognaToday è in caricamento