Atto vandalico ai danni della nuova sede della Lega Nord di via Ugo Bassi

La scorsa notte ignoti hanno lanciato grossi sassi contro la vetrata dell'edificio che ospita il partito leghista a Bologna. Le immagini delle telecamere potrebbero fornire indizi. Manes Bernardini risponde con una conferenza stampa

 La sede della Lega Nord, inaugurata lo scorso 18 marzo in via Ugo Bassi, nel centro storico di Bologna, è stata danneggiata da vandali che vi hanno scagliato contro delle grosse pietre, mandando in frantumi la vetrata della porta d'ingresso. E’ successo la scorsa notte e a darne l’allarme, poco dopo le 4, è stato un vigilante privato che passando di lì ha notato il vetro rotto. Sul posto sono intervenuti una volante della polizia e la scientifica, che hanno ritrovato difronte all’ingresso dell’edificio dei cocci e un mattone. La porta, che dà sulla strada e non è provvista di serrande, è stata incrinata in più punti. La polizia che indaga sull’accaduto, acquisirà le immagini delle telecamere del Comune, poste in adiacenza alla sede del partito, per individuare i responsabili.

REAZIONI - La Lega Nord risponde all’episodio indicendo una conferenza stampa, oggi presso la sede stessa, che sarò condotta da Manes Bernardini, candidato leghista alle prossime elezioni amministrative.
Sull’accaduto è intervenuto in mattinata, durante un’intervista radiofonica, il democratico Maurizio Cevenini, affermando che “A Bologna ci deve essere convivenza civile. La politica e’ un confronto duro, ma la violenza non e’ accettabile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento