Veicoli elettrici: raddoppiano le colonnine di ricarica in città

Saranno collocate in "aree strategiche" come centri commerciali, stazioni, ospedali, ambulatori e centri sportivi

Doppio protocollo tra Comune con Enel, approvato dalla Giunta, su proposta dell'assessore alla Mobilità, Irene Priolo, per aumentare, meglio più che raddoppiare le colonnine di ricarica elettrica. Si arriverebbe a oltre 50 punti di ricarica, in grado di sostenere e incentivare il crescente numero di veicoli sostenibili in città a due e a quattro ruote.

Partner del Comue, Enel Energia e con Enel x, la societa' di Enel che realizzerà la rete. La posizione precisa è oggetto di verifiche tecniche: saranno collocate in "aree strategiche" come centri commerciali (Ipercoop, Centro Lame, Centro Navile), stazioni del Servizio ferroviario metropolitano (Corticella, Borgo Panigale, Rimesse, Veneta, Casteldebole, San Ruffillo), ospedali e ambulatori (Maggiore, Rizzoli, Sant'Orsola, Casa della Salute Navile e terme Felsinee), centri sportivi (Antistadio, campo baseball Falchi, Sterlino, Centro Pescarola e Corticella). 

"La mobilità elettrica presenta grandi potenzialità in termini di riduzione dell'inquinamento sia atmosferico che acustico - ricorda il Comune- e offre la possibilità di numerose applicazioni a livello cittadino, tra le quali la mobilità privata su due e quattro ruote, il trasporto pubblico, la logistica, la gestione delle flotte". Enel, dal canto suo, ha avviato un ampio programma di ricerca e di investimenti per supportarne l'affermazione e la crescita nel medio termine ideando un sistema di infrastrutture intelligenti per la ricarica dei veicoli elettrici composto da diversi modelli". Tutti sono gestiti "con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo e la gestione remota e in grado di rispondere alle attuali e future esigenze di una mobilità urbana evoluta e sostenibile", spiega il Comune. Il sistema è inoltre dotato di "una tecnologia in grado di garantire l'interoperabilità fra le infrastrutture di diverse aziende", aggiunge Palazzo D'Accursio: "Sarà quindi possibile ricaricare il veicolo elettrico utilizzando il contratto sottoscritto con il proprio venditore di energia elettrica". 

Potrebbe interessarti

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Nuove tariffe bus Tper: il biglietto passa a 1 euro e 50, il citypass aumenta di 2 euro

  • Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

  • Casa: 6 modi per riutilizzare i fondi di caffè

I più letti della settimana

  • Eclissi di luna: cosa vedremo e come fotografarla

  • Sciopero nazionale trasporti 24 e 26 luglio: stop bus, treni e aerei

  • Morta a 29 anni dopo incidente a Londra, raccolta fondi per la famiglia

  • Incendio alla Coop di Sasso Marconi: appiccato il fuoco in quattro punti diversi

  • Allerta meteo, arriva incursione fredda: rischio temporali e grandine

  • Incidente fatale: scontro tra auto, morto un 20enne

Torna su
BolognaToday è in caricamento