Controlli dei carabinieri agli automobilisti: patenti false, stupefacenti e furti

Detenzione di droga, patente falsa, auto rubata e guida senza patente: un bilancio preoccupante dei controlli dei carabinieri nelle ultime ore agli automobilisti

I Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna, ha segnalato due persone per detenzione di sostanza stupefacente e una terza è stata denunciata per guida senza patente e uso di atto falso.

STUPEFACENTI. A finire nei guai a causa degli stupefacenti sono stati due autisti, un 40enne di Malalbergo e un 28enne di Budrio, alla guida rispettivamente di una Lancia Y e un’Audi A3. I due sono stati fermati nel corso di un posto di controllo che i militari del Radiomobile di Medicina stavano svolgendo tra Granarolo dell’Emilia e Castenaso. Nel corso dell’ispezione veicolare sono state rinvenute dosi di hashish e marijuana che i conducenti affermavano di detenere per uso personale. Ad entrambi è stata ritirata la patente di guida.

PATENTE FALSA. Un indiano 45enne residente a Casalecchio, controllato ieri notte in viale Panzacchi dai Carabinieri di Bologna, ha esibito una patente di guida estera che dagli accertamenti svolti è risultata falsa.
 
LADRO SENZA PATENTE. non è titto: i Carabinieri della Stazione di Altedo hanno denunciato un ventenne incensurato del luogo per furto d’uso e guida senza patente. E’ accaduto ieri notte, quando, durante un controllo nei pressi di via Nazionale: l’attenzione di un militare è stata richiamata dal rumore prodotto da un’auto, proveniente da Ferrara, che stava arrivando a forte velocità. I Carabinieri gli hanno intimato l’alt ma il veicolo non si è fermato e il conducente, riconosciuto dai militari, ha proseguito la marcia verso Bologna. L’auto, aperta e con le chiavi ancora inserite nel vano di avviamento, è stata localizzata qualche minuto più tardi in via Castellina ad Altedo, nello stesso punto dove il proprietario, un uomo del luogo, l’aveva parcheggiata qualche ora prima. Lo stesso, interpellato dai Carabinieri è rimasto allibito quando è venuto a sapere che un ladro “onesto”, dopo avergli rubato l’auto per girovagare per Altedo, l’aveva riportata sul luogo del delitto. Il giovane, rintracciato poco dopo, ha spontaneamente ammesso ai Carabinieri di essere fuggito perché consapevole della bravata e soprattutto perché sprovvisto della patente di guida in quanto mai conseguita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non solo massaggi al centro estetico: blitz dei Carabinieri a Pianoro

  • Gianni Morandi racconta il dolore per la perdita della figlia

  • Morto in solitudine, gli amici si mobilitano per trovare i parenti: "Ivan se lo meritava"

  • 130 kg di droga sequestrati, raffica di arresti: base logistica a Castel Maggiore

  • Bolognina, chuso forno in via Tibaldi

  • Corticella: perde conoscenza sul bus 27, poi gli insulti e le minacce

Torna su
BolognaToday è in caricamento