Esplosioni nella notte, due bancomat assaltati: bottino ingente

Doppio colpo per una banda nel weekend

FOTO REPERTORIO

Doppio assalto notturno ai bancomat della provincia, con due filiali di Castel Maggiore e Crevalcore perse di mira nella stessa notte. A poche ore di distanza l'una dall'altra sabato 22 giugno, due bancomat sono stati fatti esplodere presumibilmente dalla stessa banda di ladri. Il primo caso si è verificato alle 2:30, quando a brillare -con la classica tecnica della 'marmotta'- è stata la filiale del Monte dei Paschi di Siena di via della Resistenza a Castel Maggiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Banda dei bancomat, base a Bologna e colpi nel Nord: agivano così

Circa un'ora dopo, stessa sorte è toccata alla banca di credito cooperativo di via Provanone, a Crevalcore. Se nel primo episodio il bottino non è stato ancora reso noto, nel secondo caso l'assalto esplosivo avrebbe fruttato ai malviventi circa 20mila euro in contanti.  Poche le informazioni disponibili sulle caratteristiche della banda di 'predoni': si parla però di due auto di grossa cilindrata e dal colore scuro viste allontanarsi dopo i colpi.Su entrambi i furti stanno indagando i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 4 borghi medievali più belli nella provincia di Bologna

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • No malattia lavoratori di Medicina, il sindaco: "Poca attenzione del Governo"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

Torna su
BolognaToday è in caricamento