Restyling complesso del Baraccano e WC a prova di vandali: al via i lavori nel 2014

400mila euro dal Comune per ristrutturare i solai, la scala e i muri, che dopo il terremoto sono ancora puntellati. Fondi anche per una nuova sede della Protezione Civile e per WC resistenti anti-vandali

400.000 euro per sistemare il complesso del Baraccano e riaprire le stanze del museo e quelle della Polizia municipale chiuse per evitare pericoli, dopo il terremoto del maggio 2012.

La Regione ha infatti stanziato quasi mezzo milione che il Comune di Bologna ha già inserito nell'aggiornamento del piano per i lavori pubblici e che servirà per ristrutturare alcuni solai, sistemare la scala e i muri danneggiati da crepe, che oggi sono ancora puntellati.

Per il progetto serviranno circa due mesi, per la gara almeno un mese e per l'affidamento almeno 100 giorni, quindi il lavori non partiranno prima del 2014.

WC ANTI-VANDALI. Si parla anche di un progetto per nuovi wc "antivandali" in piazza Verdi, angolo via Bibiena, e in via Belvedere 4/b, vicino al Mercato delle Erbe. Per queste opere sono stanziati 178.000 euro, che permetteranno di avere due bagni a uso pubblico in zona universitaria, di cui uno per disabili, con tanto di vano con telecamere.

Vicino al mercato, invece, i wc saranno tre, uno per uomini, uno per donne e uno per disabili. Qui i materiali saranno scelti "di particolare resistenza in considerazione di possibili vandalismi", si legge nel progetto. Per questi lavori serviranno tre mesi per il progetto esecutivo, un mese per la gara d'appalto e 100 giorni per l'affidamento dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune darà anche una nuova sede alla Protezione civile. 600.000 euro, per aprire i cantieri nell''immobile abusivo (di proprietà dell'amministrazione) che si trova in zona via del Rosario-Trebbo, accelerare gli interventi e far traslocare la Protezione civile da via Selva di Pescarola (agenzia Dire).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino covid oggi: a Bologna (quasi) la metà dei nuovi contagi e decessi registrati in Regione

  • Covid-19, al via le convocazioni per i test a campione: "1.000 solo a Bologna città, si viene contattati per telefono"

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

Torna su
BolognaToday è in caricamento