Scomparsa Biagio Carabellò, colpo di scena: spunta un testamento

Una busta bianca trovata in casa dello scomparso dopo mesi: all'interno il testamento olografo della fidanzata di Biagio, morta 6 anni fa, nel quale la donna avrebbe lasciato parte della sua eredità al compagno

Biagio Carabellò è scomparso il 23 novembre 2015: sono trascorsi ormai molti mesi e dal suo quartiere, la Bolognina, gli amici e i familiari non smettono di chiedersi che fine abbia potuto fare, appellandosi anche a chi potrebbe sapere qualcosa sulla sua sparizione improvvisa da da via Tiarini.

Adesso però ecco una nuova pista. Biagio 6 anni fa aveva perso la fidanzata Elisabetta, morta a causa di un male incurabile, perdita che aveva scosso moltissimo il giovane e lo aveva portato persino a tentare il suicidio. Poi la lenta risalita con l'aiuto di un supporto medico (ecco il motivo delle visite al Poliambulatorio Tiarini), del fratello, della sorella e degli amici più cari, i quali dal bar di via Matteotti nel quale si incontravano raccontano come nell'ultimo periodo stesse bene, impegnato anche con la sua borsa lavoro in un'azienda in Selva di Pescarola. 

Ed è la sorella Susanna a rivelare in tv, durante il programma Chi l'ha Visto di aver trovato una busta bianca contenente un documento importante. Era nella casa che Biagio condivideva con un amico e contiene il testamento della fidanzata 'Betta', che apparteneva a una famiglia benestante: "Biagio diceva in giro che stava aspettando di ricevere una grossa somma di denaro, ma non aveva mai specificato da chi e perchè. Si trattava forse di questo?"

E' poi l'avvocato della famiglia a completare il racconto: "Come si legge sul testamento olografo Elisabetta voleva che i suoi beni andassero a Biagio e a una missione in Africa, in Madagascar. A pochi giorni dalla sua morte però sembra sia tutto cabiato e che la destinataria del lascito sia diventata una donna che le è stata vicina durante l'ultimo periodo della malattia". I fatti sono ancora tutti da chiarire. 

Le telecamere di "Chi l'ha Visto" erano già entrate nell'appartamento di Biagio insieme al fratello: fotografie che parlano ancora del suo grande amore ("Era l'amore della sua vita" spiega il familiare) la donna che gli è stata portata via da una malattia e che ha portato vià con sè anche un pezzo di Biagio. Dopo un periodo difficile anche il fratello conferma che Carabellò era tornato sereno, aveva un lavoretto e dei piccoli progetti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento