Ragazzi morti dopo caduta dal palazzo, mistero sulla dinamica: ipotesi disgrazia

L'autopsia sui corpi potrà dare qualche elemento in più. Benjamin e David avevano 10 e 14 anni

FOTO ANSA

Non ci sono ancora verità o ipotesi prevalenti dietro il volo di una trentina di metri e la morte di Benjamin e Nathan, due ragazzini di dieci e 14 anni che ieri mattina sono caduti dal balcone di casa dall'ottavo piano di un palazzo in via Quirino di Marzio, zona Barca, un volo fatale per entrambi.

Fino a sera inoltrata i genitori sono stati ascoltati dagli inquirenti in due sale separate della questura. Inizialmente, molto si voleva sapere dal padre dei ragazzi, Nathan Heitz Cabwore, 43 anni, cittadino keniota come tutta la famiglia, l'unico adulto presente nell'appartamento al momento della tragedia.

Le voci e le ipotesi azzardate di qualche vicino di casa sono venute però sempre meno suffragate dalle poche evidenze che piano piano sono emerse dai rilievi della polizia Scinetifica, sul posto nel cortile di quel numeroso condominio dalla mattina al primo pomeriggio.

Bimbi morti caduti dal palazzo la testimonianza del vicino | VIDEO

Probabilmente non si riuscirà mai a sapere cosa effettivamente sia successo, ma ha preso corpo l'ipotesi di una disgrazia o di un gioco finito male. Il padre ha sostenuto sempre e univocamente di essere stato sotto la doccia quando tutto è successo e che l'allarme gli sia stato dato da due vicini, dalla porta di casa e dal balcone.

Il pm di turno Tommaso Pierini ha disposto per entrambi i corpi l'autopsia. Straziata la madre dei ragazzi morti, Lilian Dadda, 39 anni, parrucchiera in un negozio a Bologna, che però ha definito il babbo come un "padre amorevole".

Bimbi precipitano e muoiono, i rilievi della Scientifica | VIDEO

Su che cosa sia successo in quella manciata di minuti in cui l'orrore è arrivato a compimento molte sono le sfumature, tra cui quella terribile di un gesto estremo per via di alcuni rimproveri subiti dai due dal babbo, opppure un tentativo di 'evasione' dal domicilio, attraverso il balcone dei vicini, una sorta di macabro gioco finito forse con un disperato tentativo di salvataggio.

Aggiornamenti si aspettano nelle prossime 48 ore: un fascicolo conoscitivo è stato aperto ed è sul tavolo della Procura, ma senza indagati né ipotesi di reato. Intanto, una veglia per stringersi attorno alla famiglia è stata indetta dalla parrocchia in serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, previsioni per il fine settimana: tornano pioggia e neve

  • Sardine, il 19 gennaio 6 ore di musica e riflessioni: ecco chi salirà sul palco di Piazza VIII agosto

  • Vuole offrire da bere agli 'amici': invece di ringraziarlo lo aggrediscono e lo rapinano

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Incidente a Sasso: scontro camion-corriera, passeggeri bloccati vicino il bordo della rupe

  • Rapina la banca, poi confessa davanti al Giudice: “Mio figlio malato, la paga da operaio non basta”

Torna su
BolognaToday è in caricamento