Bimbo morto in via Benini: Alessandro cintura nera di karate ad honorem

La decisione arriva dalla Federazione per voce di Lucio Morale, il maestro del bimbo che frequentava la Karate Bologna Marathon

Alessandro, il bimbo di 8 anni morto dissanguato venerdì scorso sarà cintura nera di karate ad honorem. La decisione arriva dalla Federazione per voce di Lucio Morale, il maestro del bimbo che frequentava la Karate Bologna Marathon.  

Una tragica fatalità ha ucciso Alessandro, che era nella sua casa in via Benini con il nipotino di 3 anni figlio della sorella che aveva accompagnato la  madre a fare la spesa nel vicino supermercato.

Dalle ricostruzioni Alessandro avrebbe tentato di aprire una porta finestra che si era incastrata, forse l'ha forzata, così il vetro si è rotto ferendolo alla gamba e recidendogli l'arteria femorale.

Sia la madre che la sorella di Alessandro al momento risultano denunciate per abbandono di minori ed entrambe hanno nominato i difensori. Il pm ha disposto l'autopsia. 

A fare la tragica scoperta proprio la mamma che ha anche accusato un malore ed è stata portata al Sant'Orsola, dove lei stessa fa le pulizie con una cooperativa. Il padre che lavora a Roma ha fatto rientro in città poche ore fa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

Torna su
BolognaToday è in caricamento